Saracena: differenziata modello virtuoso per crescere come comunità

 

Nel corso del partecipato incontro presso la sala consiliare i cittadini hanno potuto dissipare ogni dubbio sul nuovo sistema di raccolta grazie al confronto con l’ingegnere Russo, responsabile della campagna comunale.

 
 
 Salvaguardia della qualità ambientale, miglioramento della raccolta, crescita della consapevolezza che insieme, come comunità, si può vincere la sfida culturale della raccolta differenziata. Ne è fortemente convinto l’esecutivo che amministra Saracena, con a capo il Sindaco Renzo Russo, che in questi giorni è impegnato in una grande campagna di comunicazione ed informazione sui nuovi sistemi di raccolta comunale che guardano alla introduzione della Tarip come momento finale di un percorso iniziato fin dall’insediamento alla guida della città del Pollino. 
 
Dopo l’incontro con i bambini delle scuole elementari e medie, ieri nella sala consiliare, è stata la volta dei cittadini e delle famiglie che in gran numero hanno preso parte alla riunione informativa per esemplificare le modalità di raccolta e descrivere al meglio i contenuti del nuovo sistema di gestione della raccolta differenziata. Il Sindaco, Renzo Russo, l’assessore alle politiche ambientali, Franco Gagliardi, il vice sindaco, Biagio Diana, hanno introdotto e sottolineato la scelta dell’esecutivo di credere fortemente in questa nuova politica ambientale che, seguendo i dettami della comunità europea, viene attualizzata nel contesto locale per rispondere al bisogno di una crescente attenzione verso l’ambiente e che, parallelamente, inciderà positivamente sulle tasche dei cittadini con la politica del risparmio in bolletta per coloro che attueranno in modo corretto le strategie di una minore produzione di rifiuti domestici. Accanto agli amministratori l’ingegnere Raffaele Russo, progettista della campagna Tarip, che ha risposto alle domande dei cittadini sulle modalità di raccolta e gli aspetti più importanti del funzionamento dei nuovi conferimenti con i mastelli microcippati. 
 
Inoltre l’amministrazione ha dato notizia della prossima installazione delle foto trappole in luoghi strategici del territorio per «contrastare ogni forma di abbandono illecito di rifiuto e stanare pubblicamente i furbetti dell’immondizia».
Vincenzo Alvaro [ Giornalista ]
 

Stampa Email

miglior sito di scommesse