Trebisacce: Rosella Varcasia eletta Presidente dell’ADA

La dr.ssa Rosella Varcasia, di Cassano Jonio, Commercialista e Docente negli Istituti Superiori, da sempre impegnata a favore delle esigenze del Terzo Settore, è il Presidente dell’ADA (associazione per i diritti degli anziani) di Trebisacce e dell’Alto Jonio. L’ha eletta l’Assemblea dei Soci che, insieme al Presidente, ha eletto anche il Direttivo. 

«Apolitica, apartitica e senza finalità di lucro l’ADA - secondo quanto ha dichiarato a caldo la neo-Presidente – si impegnerà a favorire il dialogo intergenerazionale, strumento di fondamentale importanza per una società coesa e solidale fondata sullo scambio di esperienze tra giovani e anziani». Vice presidente dell’ADA è stato eletto Vincenzo Leonetti Ispettore Sanitario dell’Asp e Dirigente Sindacale della UIL. La dott.ssa Michela Corrado, laureata in “Servizi Sociali” e attenta alle problematiche degli anziani, è stata eletta Segretaria. Giancarlo Dursi, responsabile del patronato Ital-Uil sede di Trebisacce è stato eletto Tesoriere. Gli altri membri del Direttivo sono: Elvira Magnelli Assistente Sociale presso l’ASP di Cosenza; Girolamo Raso responsabile del patronato Ital-Uil sede di Villapiana e Carmela Rugiano. Il neo Direttivo sarà inoltre affiancato dalla dott.ssa Pina Tinelli già Assessore ai Servizi Sociali del comune di Trebisacce che metterà la sua esperienza al servizio dell’Associazione. Il neo Presidente Varcasia, ringraziando per l’attestato di stima ricevuto, ha accettato di buon grado la sua elezione assicurando il proprio impegno che sarà teso a soddisfare le esigenze e i diritti delle persone anziane. «Grande attenzione, - ha aggiunto la neo-Presidente - sarà rivolta ai molteplici problemi collegati al vivere quotidiano riguardanti gli anziani» ed ha altresì comunicato il proprio impegno «nel sostegno all’educazione permanente degli adulti, a supporto, a tutela e ad integrazione del mondo degli anziani». Nel tracciare il programma annuale la dr.ssa Varcasia ha elencato le attività dell’Associazione, tra cui l’organizzazione di uscite per gli anziani, al fine di riscoprire le specificità territoriali, con particolare attenzione rivolta alle risorse paesaggistiche, artistiche, monumentali e culturali del Mezzogiorno, da organizzare in contesti di belle convivialità. «Portare un’Associazione come l’ADA in un territorio come il nostro, in un periodo storico come quello odierna, in cui la popolazione degli anziani aumenta sempre più cosi come le loro esigenze, - ha dichiarato ancora la neo-Presidente Varcasia - ci sembra indispensabile e quasi doveroso e la “mission” dell’ADA – ha concluso la dr.ssa Varcasia - sarà sicuramente quella di promuovere un invecchiamento attivo dei nostri anziani anche con una condivisione di progetti e di attività intergenerazionali, con la convinzione che lo scambio di esperienze tra anziani e giovani debba essere alla base di una società autenticamente solidale».
Pino La Rocca

Stampa Email

miglior sito di scommesse