Castrovillari: verso il nuovo trasporto urbano

Verso il nuovo trasporto urbano che presto proporrà fermate e tragitti adeguati alle esigenze di movimento dei cittadini. “L’Amministrazione comunale di Castrovillari, attraverso il Dipartimento Tecnico Settore n 7 Pianificazione e Gestione del Territorio, dà avvio al Bando di gara per l'affidamento in concessione del servizio di installazione,

 gestione e manutenzione di impianti pubblicitari su strutture poste su aree pubbliche (pensiline del servizio di trasporto urbano e barriere parapedonali), che va a riqualificare postazioni di fermata e renderne di nuove, pronte ad accogliere elementi che ridefiniscano i tragitti allo studio. E’ l’inizio effettivo di un lavoro, già in elaborazione da mesi, che presto darà vita a quello di cui necessita un collegamento pubblico in una città.”
Lo rendono noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, e il consigliere Nino La Falce, preposto quest’ultimo, per conto dell’Amministrazione municipale, alla rimodulazione dell’importante servizio.
L’Avviso, naturalmente, è rivolto alle imprese, o titolari di attività commerciali e artigianali che desiderano partecipare a questo “arredo dedicato” per recuperare, con pannelli (da collocare, gestire e fare la manutenzione), appositamente pensati, questi luoghi dando, contestualmente, una maggiore visibilità alle proprie attività.
Gli interventi a bando riguardano più lotti come richiama l’atto pubblicato sull’albo pretorio on-line del Comune e rintracciabile nel sito internet, www.comune.castrovillari.cs.gov.it , a cui gli interessati potranno riferirsi per partecipare, seguendo le indicazioni , necessarie per far pervenire le offerte.
I luoghi dove dovranno essere realizzati sono: Via XX Settembre - nei pressi ex Palazzo di Giustizia; Piazza Giovanni XXIII ; Via Roma — nei pressi Vittorio Veneto; Viale del Lavoro — nei pressi ingresso Ospedale ; Via Coscile — nei pressi della scuola media De Nicola; C.so Luigi Saraceni — nei pressi del Jolly Hotel.
Naturalmente i concorrenti possono presentare offerta per uno o più lotti per i quali la concessione viene effettuata per sei (6) anni per ciascuno. Il canone è comprensivo della imposta comunale sulla pubblicità e lo stesso, derivante dall'offerta del soggetto aggiudicatario, dovrà essere versato in rate semestrali anticipate per tutto il periodo di assegnazione, secondo quanto indicato nel contratto di concessione. La mancata corresponsione del canone per due semestri, anche non consecutivi- rileva tra l’altro il Bando, comporterà la risoluzione di diritto del rapporto e la decadenza dalla concessione, senza che il concessionario.
“Un’azione- affermano gli amministratori- che ottimizzerà la realizzazione dell’opera con il coinvolgimento dei privati , sempre più determinanti per quella qualificazione dell’esistente che non può fare a meno di sinergie civiche quanto di creatività umane legate, indissolubilmente, alla migliore qualità della vita dei cittadini.”
L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)  

Stampa Email