Cariati: 800 mila euro per Cattedrale e Vescovado


 Beni religiosi, 800 mila EURO per l’ultimazione dei lavori di risanamento e riqualificazione della CATTEDRALE San Michele ARCANGELO e del Palazzo ARCIVESCOVILE, su corso XX SETTEMBRE, principale direttrice della cittadella medievale fortificata sullo jonio. Firmata ieri (venerdì 12) la convenzione tra la REGIONE CALABRIA e la DIOCESI.

 
È quanto fa sapere il Sindaco Facente Funzioni Francesco CICCIÙ che coglie l’occasione per ringraziare il Governatore della CALABRIA Mario OLIVERIO ed il Vescovo Mons. Giuseppe SATRIANO per l’attenzione e per la sensibilità mostrata nei confronti del patrimonio cariatese.
 
Delegato dal Vescovo, in missione in AFRICA, ha sottoscritto la convenzione con la REGIONE l’architetto Antonio APRELLINO.
 
Il risultato ottenuto – aggiunge – premia gli sforzi e l’impegno di quanti continuano a credere con ottimismo e senza mai lasciarsi prendere dalla rassegnazione nelle sinergie costruttive che vanno nella direzione della valorizzazione del territorio.
 
I beni religiosi di CARIATI sono tra le 40 convenzioni per interventi di recupero e valorizzazione dei siti di pregio culturale e monumentale sottoscritte con il Presidente della Giunta regionale OLIVERIO, nella sala oro della Cittadella regionale. La Cattedrale ed il Vescovado sono stati inseriti tra gli interventi insieme ad edifici importanti come la CATTEDRALE di ROSSANO, l’Abbazia e Domus Florense di SAN GIOVANNI IN FIORE (Cs) ed il Santuario di POLSI di SAN LUCA (Rc).
 

Stampa Email