Importante investire su marcatori identitari


Amendolara, Lione (camera Commercio) elogia iniziativa Comune. Paese della Mandorla, scelta turistica e culturale strategica. 

AMENDOLARA  – Turismi, è da apprezzare ed imitare la scelta del Consiglio Comunale cittadino che, sulla scia di quanto già fatto dal Consiglio Comunale di CIRÒ per il brand turistico CITTÀ del VINO e del CALENDARIO, ha voluto ufficializzare la caratterizzazione turistica di AMENDOLARA come PAESE delle MANDORLE e della SECCA, individuando come attrattore principe uno dei marcatori identitari distintivi.

  

È quanto ha dichiarato il Presidente del Comitato Cultura e Turismo della CAMERA di COMMERCIO di COSENZA, Mimmo LIONE, intervenendo ieri (venerdì 8) in rappresentanza del presidente Klaus ALGIERI, all’incontro AMINNUAR: DAL MITO ALLA REALTÀ, ospitato nella Sala Consiliare del Paese della Secca.

Sono intervenuti, insieme a LIONE, il consigliere comunale, Mariateresa STAMATO, Pasquale VENERITO, delegato del Centro di Ricerca, Sperimentazione e Formazione in Agricoltura Basile CARAMIA; Vito SAVINO, docente dell’Università della Basilicata, Dipartimento di Scienze del suolo, della pianta e degli alimenti; Bruno MAIOLO, dirigente A.R.S.A.C. Agenzia Regionale per lo Sviluppo dell’Agricoltura in Calabria; Stefano AIELLO, Commissario straordinario dell’A.R.S.A.C. ed il Sindaco Antonello CIMINELLI.

LIONE ha colto l’occasione per apprezzare l’impegno dell’Amministrazione Comunale finalizzato a tracciare un percorso di caratterizzazione e di valorizzazione della mandorla autoctona (PIZZUTELLA) ed a costruire, quindi, i presupposti per poter arrivare ad un unico marchio identitario anche in una auspicata filiera produttiva di successo. Ci piace – ha continuato – il fatto che venga utilizzato nei territori e dalle istituzioni locali un metodo innovativo che come Camera di Commercio di Cosenza abbiamo fatto nostro e che condividiamo da tempo: quello, cioè, di individuare i marcatori identitari distintivi e di investire su di essi per sostenere e rafforzare le iniziative e le attese di marketing territoriale condivise.

La MANDORLA di AMENDOLARA, così come la SECCA rappresentano a tutti gli effetti – ha aggiunto – dei marcatori identitari inconfondibili di AMENDOLARA e dell’ALTO IONIO. In particolare sul progetto di caratterizzazione e di comunicazione turistica della MANDORLA - ha ricordato - l’Amministrazione Comunale locale si è portata avanti in questi anni con la lodevole spinta e collaborazione della Condotta SLOW FOOD POLLINO SIBARITIDE ARBERIA che tra le tante iniziative, nella direzione del riconoscimento della PIZZUTELLA come Presìdio SLOW FOOD ha visto recentemente protagonista l’Alto Jonio e la CALABRIA anche al SALONE DEL GUSTO – TERRA MADRE di TORINO 2018.

La Camera di Commercio guidata dal Presidente ALGIERI – ha scandito LIONE – crede e si muove in questa precisa direzione; tanto è vero che – ha spiegato – numerosi bandi già conclusisi e molti ancora aperti o che saranno indetti a breve, privilegiano proprio la progettazione culturale ed il marketing territoriale innovativo.

Nel suo ruolo anche di Presidente delle TERME SIBARITE Spa, l’Amministratore ha infine ricordato come anche lo stabilimento termale di Cassano abbia preferito questa strada, attraverso la realizzazione di un clip ufficiale che, creando un ponte ideale con MATERA Capitale Europea della Cultura 2019 – ha concluso LIONE, annunciando il progetto di un PASSAPORTO dei MARCATORI IDENTITARI in collaborazione con i comuni del territorio – individua e valorizza i marcatori identitari distintivi dell’intera Sibaritide come chiavi di ingresso emozionali.
 

Stampa Email