Villapiana: il Comune in cerca di innovazioni si affida al “Living-Lab”


 Il Comune di Villapiana, Assessorato a Turismo e Ambiente guidato da Stefania Celeste, partecipa al progetto “Living-Lab” alla scoperta di soluzioni innovative per intercettare e affrontare problemi di rilevanza sociale. Per promuovere l’avvio del progetto, secondo quanto ha riferito la stessa Celeste, sono venuti presso il comune di Villapiana i Funzionari di “Calabria-Innova”,

 in particolare la dottoressa Barbara De Caroli a cui entro pochi giorni è stato inviato tutto il materiale richiesto per aderire alla fase 1 del progetto “Living-Lab”. Ora si tratta di studiare, partendo dal monitoraggio della situazione esistente, soluzioni innovative a specifici problemi di rilevanza sociale, anche attraverso l’utilizzo di ambienti di innovazione aperta come, appunto, i Living Labs. Che non sono rivolti soli agli enti locali ma raccolgono la disponibilità di privati a essere coinvolti in progetti di ricerca e di sviluppo svolti da imprese del territorio con l’eventuale coinvolgimento di Organismi di Ricerca per lo sviluppo di soluzioni innovative rispondenti all’esigenza manifestata. Il Comune di Villapiana, e queste sono le premesse da cui partire, registra ogni anno una massiccia presenza turistica e da oltre anno ha avviato la raccolta differenziata dei rifiuti con risultati abbastanza confortanti. «La crescita di una regione – ha dichiarato la dr.ssa Celeste - passa anche attraverso questi progetti di condivisione, di scambio e di innovazione e io credo che questo progetto possa essere vincente per poter favorire l'innovazione di imprese in ambiti dove esiste già una domanda ancora insoddisfatta. Il nostro augurio – ha aggiunto l’assessore a Turismo e Ambiente – è che possa essere un'impresa calabrese a studiare, tenendo conto delle caratteristiche del nostro Comune, una soluzione innovativa rispondente ad un nostro fabbisogno ed a studiarlo e sperimentarlo insieme. Per un giovane amministratore, o per i giovani che sono ancora in Calabria – ha concluso l’Assessore Celeste - l'esistenza di queste iniziative costituisce uno stimolo importante perchè fa emergere una Calabria che vuole stare al passo con i tempi e che non sta solo a piangersi addosso».

Pino La Rocca
 

 

Stampa Email