La scommessa del fantasma

Le nostre migliaia di lettori quotidiani lo sanno bene: preferiamo - e loro preferiscono - un’informazione seria, puntuale, ma pop, in perfetta linea con lo strumento che utilizziamo, la rete di Internet. E con lo strumento utilizzato dai lettori, i social network, Facebook in particolare. Ed è proprio per questo che, in molto meno di ventiquattr’ore, il presunto “fantasma” di Cozzo giardino, a Corigliano Rossano, è diventato

- come s'usa dire con linguaggio anglofono alla moda - un cult ed un must allo stesso tempo. LEGGI ARTICOLO COMPLETO

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna