Trebisacce: uno “Sportello di Ascolto” all' Ipsia ITI “Ezio Aletti”

 Importante iniziativa didattica, quella promossa dall’Istituto Scolastico Ipsia ITI “Ezio Aletti” di Trebisacce che, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ha avviato uno “Sportello di Ascolto” per agevolare “l’inclusione scolastica” degli studenti che presentano disturbi nei processi di apprendimento. 

L’iniziativa didattica, inserita nella “Giornata dedicata alla crescita formativa e personale degli studenti”, è stata presentata nel corso di un Convegno sul tema “Impariamo ad apprendere” al quale, oltre alla Dirigente Scolastica Marilena Viggiano, ai suoi collaboratori proff. Piero De Vita e Mirella Franco ed ai dottori Maria Direnzo e Luigi Arcovio che coordineranno lo “Sportello di Ascolto”, ha partecipato il sindaco Franco Mundo e gli assessori Andrea Petta e Katia Caprara. Dagli interventi dei relatori e dei docenti intervenuti con un loro contributo è emersa l’importanza della sinergia tra le varie agenzie formative (scuola, famiglia, comune, associazione e società civile) e l’esigenza che la scuola proceda attraverso metodi di personalizzazione dell’apprendimento tenendo ben presente che lo studente non è un contenitore da riempire di nozioni ma un soggetto da accompagnare nelle fasi di apprendimento e di formazione con strategie mirate che tengano conto della personalità dello studente. Il sindaco Francesco Mundo, nell’esprimere apprezzamento per l’iniziativa, ha evidenziato l’importanza della scuola che si apre alla società, alla comunità e si confronta per discutere e approfondire tematiche e strategie utili per aiutare anche i ragazzi che non sono normodotati ad affrontare e superare i disturbi psico-fisici di cui sono portatori.
Pino La Rocca 

 

Stampa Email

miglior sito di scommesse