Cariati: lo scempio del Varco

#CariatiPulita chiede con urgenza interventi di risanamento e tutela ambientale
Non è più tempo di attendere: il recupero e il risanamento della zona Varco, che versa in un grave stato di abbandono e degrado, deve essere effettuato con urgenza e in tempi rapidi. L’area, situata appena fuori le mura del Centro storico e nota perché ospita il nuovo stadio comunale mai entrato in funzione, 

e l’isola ecologica che invece aprirà il prossimo 20 febbraio (lo ha annunciato l’Assessore all’Ambiente Sergio Salvati), è da sempre in condizioni assai precarie dal punto di vista ambientale e igienico-sanitario; basti pensare che è indicata dall’Istituto Superiore della Sanità tra i siti contaminati della Calabria e destinataria di finanziamento regionale per la bonifica (ricordiamo a riguardo l’interrogazione sullo stato del procedimento, che abbiamo presentato, ottenendo una vaga risposta, lo scorso 8 novembre). 

Tornando alla questione, c’è da rilevare l’aggravamento della situazione di località Varco. In un sopralluogo da noi effettuato nei giorni scorsi, abbiamo riscontrato che l’intera superficie ha assunto l’aspetto di discarica a cielo aperto, nonostante ci sia nel sito l’isola ecologica di imminente attivazione. Vi abbiamo trovato rifiuti urbani, derivati di lavori edilizi, accumuli di eternit e scarti pericolosi di vario tipo; abbiamo individuato molte zone morfologicamente provate da interramenti di materiali.

Angosciante, è anche lo stato di decadenza delle strutture dello stadio comunale, realizzate nel 2008 dalla Provincia di Cosenza e da diversi anni sottoposte ai danni delle intemperie e a innumerevoli incursioni vandaliche che le hanno notevolmente danneggiate e saccheggiate di arredi e impianti; ci sono ancora opere incompiute e, inoltre, la chiara evidenza che nessun intervento (nemmeno negli otto mesi del nuovo esecutivo), è stato fatto in termini di messa in sicurezza o vigilanza.

Da qui questa nostra denuncia, per puro spirito di collaborazione al miglioramento delle condizioni di Cariati, alla quale faremo seguire da un’istanza al Sindaco e ai Vigili Urbani, affinché sia messo in atto un necessario intervento di manutenzione e pulizia della zona pubblica del Varco.

Siamo consapevoli dell’importanza della collaborazione dei cittadini sul piano igienico-sanitario e della tutela ambientale, sulla raccolta differenziata, sull’attenzione al territorio e l’eventuale denuncia delle trasgressioni; delle responsabilità delle gestioni passate. Ma c’è anche necessità di certezze per il presente e il futuro di una zona deturpata, dove, tra l’altro, scorrono torrenti che riversano tutte le sostanze dei terreni nel nostro mare.

Al Sindaco, all’Assessore all’Ambiente, all’Assessore alla Sanità, chiediamo di intervenire celermente per il recupero e l’attivazione delle strutture sportive del Varco e di rendere note le politiche ambientali che si intendono adottare per quest’area cittadina, soprattutto ora che vi si sta per aprire un impianto presidiato per il corretto conferimento dei rifiuti non oggetto di raccolta differenziata.

Il Comitato #CariatiPulita

 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.