Rocca Imperiale: l'acqua è tornata in 48 ore

 Due giorni di crisi idrica risolta a tamburo battente grazie alla virtuosa sinergia istituzionale del Comune con il Consorzio di Bonifica Integrale di Trebisacce e la Sorical che sono intervenuti tempestivamente con uomini e mezzi per riparare il guasto che solo per pura casualità si è verificato in concomitanza con giornate festive. Il prezioso liquido è perciò tornato nelle case con buona pace di taluni cittadini che hanno protestato sul web.

 «Sento il dovere – ha scritto il primo cittadino Giuseppe Ranù - di ringraziare la Protezione Civile che ha garantito l’approvvigionamento idrico per due giorni di seguito, unitamente ai dipendenti del Consorzio di Bonifica e della Sorical per la tempistica della riparazione». Secondo il sindaco Ranù si è trattato di un problema che si trascina fin dal suo insediamento e che l’esecutivo è impegnatoa risolvere con una nuova condotta che collegherà la cosiddetta “Vasca 6”, sita in c/da Maddalena, con il potabilizzatore. Un intervento, questo che, sempre secondo l’avv. Ranù, garantirà nei casi di torbidità dell’acqua o di rottura della condotta così come è accaduto in questi giorni, una importante provvista per i comuni di Rocca e Montegiordano. «Tutto questo – ha concluso Ranù antcipando che i lavori inizieranno il 27 dicembre - grazie all’ accordo, che abbiamo fortemente voluto come amministrazione, tra Sorical e Consorzio di Bonifica di Trebisacce».

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.