Trebisacce a pieno titolo nel FLAG

 La cittadina jonica conferma la sua antica vocazione marinara inserendosi tra i comuni fondatori del nuovo GAC, il gruppo di azione costiera dei Borghi dello Jonio. Si tratta di un progetto che, partendo da Crotone abbracciando i comuni dello Jonio con una più spiccata tradizione marinara e che quindi fin dai tempi antichi dispongono di una propria flotta peschereccia

come Cirò, Cariati, Mirto, Trebisacce e in particolare Corigliano-Schiavonea che vanta delle flotte pescherecce più grandi del Mezzogiorno, oltre, naturalmente, a Cooperative di pescatori e Associazioni di categoria. Il progetto, da come riferisce una nota proveniente dal Comune, è stato approvato dalla regione Calabria e potrà disporre di ingenti risorse finanziarie per cui, sempre secondo la suddetta nota, il comune di Trebisacce che è riuscito ad entrare nel Consiglio di Amministrazione della società di progetto e ne diventerebbe protagonista perché si aprirebbero nuove e più allettanti prospettive per i pescatori e gli imprenditori che gravitano nell’ambito della pesca e anche della conservazione del pescato. Un settore, questo, che oggi versa in una crisi profonda anche a causa di politiche sbagliate da parte delle istituzioni che hanno trascurato di sostenere l’industria della pesca in un Paese come l’Italia che vanta il maggior numero di superficie costiera d’Europa. Sempre secondo la suddetta nota la regione Calabria, con decreto n. 13141 del 28 ottobre 2016, ha approvato la graduatoria dell’Avviso Pubblico per la selezione delle strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo denominato “Area Jonio 1”, dichiarando vincitrice la “Società Cosortile Flag i Borghi Marinari dello Jonio”, attribuendo alla stessa una disponibilità finanziaria iniziale di 1milione742.572,00 euro. oltre cooperative di pescatori e associazioni di categoria. Il Sindaco Franco Mundo, da parte sua, ha dichiarato la propria soddisfazione. «Tutto ciò – ha scritto il primo cittadino - conferma in pieno la sensibilità e il protagonismo dell’amministrazione comunale, capace di essere attiva e propositiva anche nelle attività marinare e ittiche. Attività, queste, da recuperare e da rilanciare che confermano la grande tradizione culturale, marinara e turistica della città di Trebisacce».
Pino La Rocca

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.