Minori ospiti in città,no cibi deperibili

Il Comune: servono quelli a lunga conservazione. Rivolgersi all’ufficio servizi sociali
SARACENA  – Migranti, servono cibi a lunga conservazione, non a scadenza imminente. Continua la gara di solidarietà per i minori non accompagnati che da mercoledì scorso (25 ottobre) sono ospitati in un appartamento della canonica della Chiesa di Santa Maria del Gamio. È quanto fanno sapere gli uffici comunali invitando la cittadinanza a non consegnare cibi deperibili.

 
Sono 22, 9 femmine e 13 maschi, di età compresa tra i 12 ed i 18 anni, i minori non accompagnati, tra quelli approdati nel decimo sbarco al Porto di Corigliano (sabato 8 ottobre), accolti dall’Amministrazione Comunale e da Don Leone BONIFACE Parroco.
 
I cibi sigillati e a lunga conservazione possono essere consegnati all'ufficio dei servizi sociali, al primo piano del Palazzo di Città. - (Fonte: Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying) 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.