Migranti, 22 minori a Saracena

GAGLIARDI RINGRAZIA COMUNITÀ PER SENSIBILITÀ. ACCOGLIENZA, MACCHINA SOLIDARIETÀ ATTIVATA
SARACENA – Solidarietà, il Paese del Moscato Passito apre all’accoglienza dei migranti. Sono stati trasferiti a SARACENA 22 dei 54 minori non accompagnati che, a bordo della nave RIO SEGURA della Guardia Civil spagnola, sono sbarcati ieri, martedì 25, nel Porto di CORIGLIANO.

Il Sindaco Mario Albino GAGLIARDI che, la scorsa notte (martedì 25 ottobre), ha seguito personalmente il trasferimento dei ragazzi da CORIGLIANO a SARACENA, ringrazia quanti, dalle associazioni ai volontari, dagli assistenti sociali alla Chiesa, non hanno esitato ad offrire la propria solidarietà ed il proprio aiuto.

Sono 9 femmine e 13 maschi, di età compresa tra i 12 ed i 18 anni. Grazie alla disponibilità di Don Leone BONIFACE Parroco della Chiesa di Santa Maria del Gamio, nel centro storico, i ragazzi sono stati sistemati momentaneamente in un appartamento della canonica. Le ragazze saranno trasferite dalle suore.

La macchina della solidarietà – dichiara il Sindaco – si è subito attivata. Oltre ai volontari, al personale degli uffici comunali, al gruppo degli Scout CITAVETERE SARACENA 1, all’associazione IL SORRISO, sono diversi i cittadini che sono accorsi per portare viveri, indumenti, biancheria e coperte.

CONTINUARE A COLLABORARE. – È, questo, l’appello che il Primo Cittadino rivolge in queste ore alla comunità.

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.