Simet: basta illazioni prive di fondamento

Collegamenti arbitrari a questione migranti. L’azienda diffida ed annuncia azioni legali
DICHIARAZIONE CDA SIMET SPA
ROSSANO  – Si reiterano, ormai da settimane, sulla stampa e sul web, illazioni prive di qualsiasi fondamento che pretenderebbero chiamare in causa la nostra Società in vicende, ricostruzioni e questioni alle quali la SIMET Spa era e rimane del tutto estranea.

 
Ciò che è ancor più grave è che analoghe illazioni, lo ribadiamo destituite di qualsivoglia riscontro reale, abbiano trovato albergo addirittura in un dibattito istituzionale sulla questione accoglienza migranti, nel consiglio comunale di Rossano, svoltosi nella giornata di ieri (mercoledì 7 settembre).
 
È per questi motivi che, riservandoci di tutelare la nostra immagine in tutte le sedi competenti, con la presente si diffida formalmente chiunque a voler ulteriormente usare e/o citare il nome della SIMET Spa, collegandola arbitrariamente a fatti e circostanze diversi e lontani da quella che resta la sola attività di un’azienda di puro mercato, che non ha alcun rapporto di nessun tipo con la Regione Calabria; che non fruisce di alcuna sovvenzione pubblica; che offre lavoro a circa 300 famiglie; che mantiene da sempre la sua sede legale nel centro storico di Rossano; che continua a promuovere ed a sostenere nel territorio iniziative ed eventi sociali, culturali, artistici, sportivi e giovanili e che da settant’anni garantisce il diritto alla mobilità nella provincia di Cosenza collegando la Calabria al resto d’Italia ed all’estero. – (Fonte: Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying)

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.