Rossano: ritrovata una tartaruga morta alla Zolfara

Appello del WWF Rossano ad una maggiore attenzione
Il dato è che dopo più di duecentomila anni i mari non sono più sicuri per le tartarughe di mare che rischiano continuamente di vedere il proprio numero ridursi in maniera pericolosa. Ci è giunta nei giorni scorsi notizia e documentazione, tramite la dott.ssa Capalbo geologa e nostra simpatizzante, del ritrovamento sulla spiaggia di contrada Zolfara del cadavere scarnificato di una tartaruga di mare di medie dimensioni.

Una bagnante ha visto la carcassa a riva e ha subito segnalato la cosa inviando anche delle foto esplicative. Come WWF Rossano – Fascia Jonica Sila Greca non possiamo fare altro che rilanciare un accorato appello a chi si muove in ambiti marini: cercate di fare attenzione a non mettere in pericolo la vita degli esemplari che gravitano nelle nostre acque. Gli ami dei “conzi”, le eliche delle barche e le reti da pesca sono costituiscono l’80% delle cause di danneggiamento o morte di questi esemplari e richiamiamo tutti ad una maggiore responsabilità e ad un uso corretto dei mezzi di pesca e trasporto nautici. Siamo continuamente in prima linea nella ricerca e nella tutela di nidi ed esemplari e invitiamo chiunque abbia notizie a contattarci attraverso la nostra pagina Facebook; salvaguardare il nostro ecosistema è fondamentale per la nostra vita e quella dei nostri figli.
WWF ROSSANO – FASCIA JONICA SILA GRECA

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.