Chiarimento sul trasferimento letti dall'Ospedale di Trebisacce

In merito alla notizia apparsa sugli organi di stampa e sui social network, secondo cui l’ASP di Cosenza avrebbe disposto il trasferimento di letti e suppellettili dal "G. Chidichimo" di Trebisacce, per trasportarli presso la struttura sanitaria di Cetraro, riteniamo doveroso, dopo aver interloquito con il Direttore Sanitario f.f., Dott. Antonio Adduci, svolgere alcune precisazioni al fine di evitare falsi allarmismi e fare chiarezza.

Il succitato arredo sanitario, in realtà, era stato consegnato, ad aprile scorso, dalla Protezione civile al P.O. di Trebisacce, in vista di allestire la predetta struttura sanitaria per ospitare pazienti covid negativizzati.
Ciò chiarito, atteso che l’ASP di Cosenza non ha intenzione di istituire, presso il "G. Chidichimo" di Trebisacce, alcun polo Covid o post Covid, la Protezione civile, nella giornata odierna, ha predisposto quanto necessario per il ritiro dei letti in questione e il conseguente trasferimento presso altre strutture sanitarie in cui sono già stati istituiti poli covid o post covid.
Il Comitato L’Urlo dello Jonio continuerà ad attenzionare l’evolversi della vicenda che riguarda la sanità calabrese, con particolare impegno rispetto alla struttura "G. Chidichimo" di Trebisacce, la cui riapertura è stata disposta da provvedimenti giurisdizionali ormai noti a tutti.
𝗖𝗼𝗺𝗶𝘁𝗮𝘁𝗼 𝗟'𝗨𝗿𝗹𝗼 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗼 𝗝𝗼𝗻𝗶𝗼

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.