• Home
  • Notizie
  • Cronaca
  • Corigliano-Rossano | Testa di capretto mozzata all’indirizzo d’un sorvegliato speciale

Corigliano-Rossano | Testa di capretto mozzata all’indirizzo d’un sorvegliato speciale

Il lugubre messaggio, solo un paio di giorni dopo il tentato omicidio di Russo

Una testa d’animale, a quanto pare un capretto. Ucciso, mozzato e fatto ritrovare in un luogo inequivocabilmente collegato, in modo diretto, al soggetto cui sarebbe stato indirizzato un avvertimento altrettanto inequivoco (la foto è puramente indicativa). E con essa forse pure un biglietto. Sarebbe il macabro, sinistro, lugubre ed ovviamente anonimo messaggio minaccioso, intimidatorio, nei confronti d’un 52enne noto pregiudicato coriglianese residente nel centro storico. Un uomo che negli ambienti investigativi è ritenuto una figura di spicco, apicale, nell’ambito della criminalità organizzata locale

sul versante coriglianese di Corigliano-Rossano, e per questo sottoposto al regime della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza. LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.