Corigliano | I boss vogliono “ripulire la piazza”

«Ve ne dovete andare da Corigliano!». Si sono espressi di sicuro in curghianisi. Ma l’ordine, imperativo, perentorio, è stato quello che dà un senso compiuto a queste sei parole pronunciate in italiano. Ed è proprio tale “invito” a sloggiare che sarebbe alla base delle “spedizioni punitive” su cui stanno indagando, nel più assoluto ed impenetrabile riserbo, i carabinieri della locale Compagnia.

Già, perché nel centro storico di Corigliano Calabro qualche storico boss avrebbe intenzioni “serie”. Lì, insomma, non si può "scherzare" più. E, soprattutto, non si può scherzare col fuoco. 
LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.