Cassano: arrestati padre e figlio per usura ed estorsione

Ieri, 14 ottobre, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Rossano hanno notificato il provvedimento di ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Catanzaro, nei confronti di RENDE Nicola Sebastiano, di anni 69.Analogo provvedimento, emesso anche nei confronti del figlio, RENDE Camillo,

di anni 44, sempre nella giornata di ieri è stato notificato congiuntamente a personale della Compagnia Carabinieri di Corigliano Calabro e della Tenenza di Cassano Allo Jonio.

Nell’ambito della cosiddetta Operazione Omnia del 2007,entrambi i soggetti erano stati ritenuti responsabili del reato di estorsione aggravata in concorso ed usura pluriaggravata in concorso con altri.

I due arrestati avevano commesso tali reati dal 2001 al 2007, al fine di agevolare le attività criminali di associazioni a delinquere di stampo mafioso.

Tale condotta era stata perpetrata ai danni di imprenditori della zona di Cassano Jonio, approfittando delle gravi difficoltà finanziarie in cui questi si trovavano.

I predetti sono stati associati presso la Casa di Reclusione di Castrovillari.
 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.