Corigliano: arrestate 4 persone in occasione dello sbarco

Quattro cittadini stranieri sono stati arrestati a Corigliano Calabro in occasione dello sbarco di migranti giunti in quel porto su una nave mercantile con a bordo 837 cittadini extracomunitari di varie etnie che erano state tratte in salvo nei giorni precedenti in mare aperto. Nello specifico, tre senegalesi sono stati arrestati con l’accusa di essere gli scafisti di una delle imbarcazioni di migranti che qualche giorno fa era partita dalla spiaggia della Libia.

I tre, individuati dalla Squadra Mobile con l’ausilio della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto di Corigliano, sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto per favoreggiamento all’immigrazione clandestina.

Nel corso delle operazioni di sbarco, grazie al prelievo delle impronte digitali di tutti i migranti che giungono sulle coste italiane, è stato inoltre arrestato per reingresso clandestino un cittadino marocchino che era stato espulso dal Territorio Nazionale nel 2014.

I quattro arrestati sono stati tradotti presso il carcere di Castrovillari a disposizione di quella Autorità Giudiziaria che ha coordinato l’attività di indagine.
 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.