L’edizione numero 23 della corsa identitaria è stata impreziosita dalla rievocazione storica il “Transitus di Carlo V”.

Ha vinto il rione Cagghienti con il fantino Mattia Cersosimo in sella a “Mulinciana” la XXIII edizione del Palio Cu i Ciucci. La corsa identitaria di Laino Borgo ha riscosso un grande successo di pubblico, frutto anche della perfetta organizzazione di tutte le componenti in campo per la riuscita dell’evento.

Dal sindaco, Mariangelina Russo, i complimenti alla contrada vincitrice ma anche «un grazie a tutti i contradaioli e le contarde che hanno perso parte a questo evento che caratterizza la nostra estate lainese. Ancora una volta la nostra comunità ha dimostrato di essere accogliente e ospitale. Molti – ha aggiunto il primo cittadino – mi hanno ringraziato per aver vissuto due giorni di integrazione totale nel nostro borgo e questo mi inorgoglisce come amministratore. Un ringraziamento – ha concluso Mariangelina Russo – lo rivolgo alla Pro Loco e a tutti gli amministratori, ai dipendenti comunali, ai responsabili degli uffici, alla polizia municipale, ai carabinieri, ai volontari della Misericordia ed a tutti i giovani ed i loro amici coinvolti in questo bellissimo evento».

Ad impreziosire l’evento la rievocazione storica per il “Transitus di Carlo V” in costumi d’epoca che hanno aperto il corteo dell’evento realizzato grazie al contributo per le rievocazioni storiche del ministero della cultura.

Le emozioni della corsa con i ciucci si potrà rivedere in televisione grazie alla messa in onda per la Calabria di uno speciale realizzato da Ten Teleuropa Network (canale 12 del digitale terrestre) che sarà trasmesso. Venerdì 19 agosto, alle ore 22:00, Sabato 20 agosto alle ore 20:00, e domenica 21 agosto alle ore 14:00.