Nel quarto punto all’ordine del giorno del Consiglio Comunale del 31 Maggio una nuova tassa per tutti i cassanesi. L’IRPEF comunale, che neanche dopo il dissesto è stata mai introdotta.

Siamo alla certificazione di un fallimento, di un’amministrazione che fa cassa tramite le tasche dei cittadini. Nonostante paghiamo l’IRPEF regionale tra le più alte in Italia, l’aggiunta dell’IRPEF comunale, mai istituita fino ad oggi nel Comune di Cassano, ridurrà il reddito degli stipendi, delle pensioni e degli autonomi di tutti i cassanesi.
Penso che l’ultima cosa da fare adesso sia quella di dimettersi e di lasciar spazio ad una nuova politica.
Michele Guerrieri (Segretario Nazionale Giovani Noi di Centro)