E ieri in Consiglio comunale il consigliere di “Civico e popolare” ed esponente del Pd Gino Promenzio non ha risparmiato pungenti battute ai seguaci del sindaco che oggi si ritrova compagni di partito…

Umiliati e costretti a una clamorosa inversione ad “U”, dopo le saccenti note espresse nei giorni scorsi nell’ignoranza pressoché totale della questione sulla quale hanno aperto bocca nel belluino istinto di difendere le intenzioni e la voce del padrone, il loro padrone, quel sindaco Flavio Stasi che ne ha sempre fatto un bivacco di manipoli dentro quell’aula sorda e grigia del Consiglio comunale e fuori da essa. LEGGI ARTICOLO COMPLETO