In un grave incidente stradale verificatosi questa mattina in territorio del Comune di Amendolara è deceduta la Signora Isabella Munno (81 anni) originaria di Albidona ma residente nel Comune di Amendolara

ed è rimasto gravemente ferito il signor C. N. (58 anni) di Cosenza per il cui soccorso era stato allertato l’Elisoccorso in partenza da Cosenza che i Medici del 118 di Trebisacce intervenuti tempestivamente sul posto hanno fatto tornare indietro perché le condizioni del ferito non erano di particolare gravità. Risultava infatti cosciente e, seppure sotto shoc, è subito uscito dal suo mezzo per cercare di soccorrere l’anziana signora rimasta incastrata nella sua inseparabile utilitaria (nella foto) finita nella scarpata sottostante. Nulla da fare invece per l’anziana Signora che è deceduta sul colpo per il grave trauma cranico riportato nella violenta collisione tra i due mezzi. Il grave incidente stradale nel quale ha perso la vita l’anziana signora alla guida della sua Fiat 126 bianca si è verificato intorno alle 10.00 di questa mattina sulla vecchia S.S. 106 nei pressi del bivio che conduce a Contrada “Stillitano” e alla Contrada rurale “Gabriele” dove abitava con la famiglia l’anziana Signora. Oltre alla Fiat 126 con alla guida l’anziana Signora, l’incidente ha coinvolto un furgoncino, anch’esso di colore bianco, con alla guida il cosentino C. N. di Cosenza che, dopo aver fatto delle consegne a Trebisacce, procedeva verso Amendolara per altre commissioni. Pare si sia trattato di un violento tamponamento tra i due mezzi che procedevano entrambi in direzione Taranto, anche se la dinamica dell’incidente è tuttora al vaglio delle Forze dell’Ordine. Sul posto, infatti, sono subito confluiti i Carabinieri di Roseto Capo Spulico al comando del Maresciallo Carafa, i Carabinieri di Trebisacce alla guida del Vice-Comandante Maresciallo Orlando ed i Vigili del Fuoco di Castrovillari che oltre a collaborare per effettuare i rilievi, solo dopo l’autorizzazione del Magistrato di turno hanno provveduto ad estrarre dall’auto l’anziana signora che, saldamente ancorata alle cinture di sicurezza, era rimasta incastrata tra le lamiere dell’auto a seguito della collisione tra i due mezzi.
Pino La Rocca