Bollette acquedotto gonfiate: per il momento è consigliabile pagare solamente la prima rata in attesa che si faccia chiarezza sui ricorsi presentati da diversi cittadini sia sull’esosità che sulla presunta illegittimità degli aumenti effettuati in modo retroattivo.

E’ il suggerimento del Direttivo dell’Assopec (associazione operatori economici e commerciali di Trebisacce) che, raccogliendo le legittime proteste degli iscritti e più in generale della popolazione locale, ha preso a cuore il problema e si è interfacciato più volte con la struttura commissariale del Comune per avere spiegazioni sulla esosità delle somme messe a pagamento dagli Uffici Comunali, frutto, ovviamente, di una tariffazione eseguita dall’esecutivo uscente e transitato attraverso il Consiglio Comunale. Secondo la nota diffusa dal Presidente dell’Assopec Andrea Franchino, il Direttivo dell’Associazione nella giornata di lunedì 29 novembre ha incontrato di nuovo il Commissario Prefettizio dr. Carlo Ponte che nell’incontro precedente aveva assicurato il suo impegno a verificare l’intera questione e a dare le spiegazioni che tutti si aspettavano. .
Pino La Rocca