L’attore e produttore Pasquale Greco, figlio illustre dell’Alto Jonio, già affermato nel mondo della cinematografia nazionale, si conferma convinto testimonial contro la violenza sulle donne.

Un tema, questo, molto attuale e inquietante di cui nei giorni scorsi si è ripetuta la ricorrenza annuale, ma che continua, purtroppo, sia in Italia che nel mondo, ad occupare tristemente le pagine della cronaca nera. E proprio giovedì scorso 25 novembre, in occasione della “Giornata contro la violenza sulle donne”, Sky Cinema 2 ha mandato in onda il film “Anna Rosenberg” del regista Italo-francese Michele Moscatelli, nel quale Pasquale Greco recita a fianco di Claudia Gerini e di Christophe Favre. Nel film, girato nel corso del 2020, Anna Rosenberg (Claudia Gerini) viene abusata psicologicamente in un crescendo di violenza dal Capitano Duval (Christofer Favre) e dal Tenente Scavino (Pasquale Greco) il cui personaggio, nonostante sia complice, si scoprirà essere anche lui vittima ingiustificata e passiva del perverso Capitano Duval. Si tratta di un triller psicologico ispirato a una storia vera, che racconta le violenze fisiche e psicologiche che portano Anna, la protagonista, fino alle estreme conseguenze, fino alla morte. Anna diventa così il simbolo di tutte le donne vittime di femminicidio. Dopo la Laurea in Architettura, Pasquale Greco originario di Trebisacce e residente a Villapiana Lido ma che ormai risiede stabilmente nella Capitale, coltivando il proprio sogno giovanile, frequenta e si forma presso il “Lee Strasberg Film and Theatre Institute” di New York” e il “Duse” di Francesca De Sapio e Vito Vinci a Roma e si avvicina gradualmente al mondo del teatro e della recitazione. Il suo debutto cinematografico avviene nel 2011 nel film collettivo “Scossa” diretto dal regista Ugo Gregoretti e presentato alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Pochi mesi fa è uscito su Amazon Prime un film dal titolo “I fiori del male” regia di Claver Salizzato nel quale Pasquale Greco interpreta Armando Duval de “La signora delle Camelie”. Ha quindi partecipato alla serie televisiva “Il paradiso delle signore” su Rai Uno, alla Commedia “Lasciami per sempre” di Simona Izzo e Ricky Tognazzi ed a “Calibro 9” di Tony D’Angelo. . In questo periodo post-pandemico Pasquale Greco sta lavorando a una produzione cinematografica a cui tiene tantissimo perché ambientata nei luoghi “del cuore”, dove cioè è nato e cresciuto, l’Alto Jonio e la Sibaritide. . Il titolo della pellicola è “Quelle Piccole Cose” scritto dall’attore, regista e sceneggiatore spagnolo Raúl Tejòn con la direzione artistica di Alessandro Parrello. Sarà prodotto dalla “Aesse-Video” di Antonio Santillo e da Atreus Film, vedrà la co-produzione di Italia, Argentina e Spagna e nel cast Italo-spagnolo Pasquale Greco reciterà al fianco di Monica Cruz, di Raúl Tejòn e di altri importanti attori italiani.
Pino La Rocca