Interesse e partecipazione attiva dei piccoli alunni al progetto “Io riciclo di più”, che nei giorni scorsi ha fatto tappa nei plessi di “Via dell’Arte” e “Sorrento” dell’Istituto Comprensivo di Crosia Mirto diretto dal Dirigente scolastico dott.ssa Rachele Anna Donnici.

La proposta educativa di Ecoross, rivolta alle scuole dei territori in cui l’azienda è gestore dei Servizi di Igiene Urbana, ha suscitato la curiosità degli alunni delle classi quarte, che hanno seguito con attenzione le lezioni dell’informatrice ambientale Aldina Provenza dando il proprio contributo fattivo durante le attività di riflessione e ludiche.

Obiettivo del progetto, che si rivolge agli alunni ma anche ai docenti, ai genitori e a tutti coloro i quali svolgono il ruolo di educatori, è infatti quello di sensibilizzare alle problematiche ambientali potenziando le conoscenze e favorendo comportamenti corretti nei confronti di tutto ciò che ci circonda. Con metodologie didattiche appositamente ideate per i bambini, la proposta educativa di Ecoross mira anche a stimolare l’interesse per la conoscenza dell’altro e della sua cultura in un’ottica di integrazione, di convivenza civile e di equità sociale.

«Prendersi cura dell’ambiente significa prendersi cura a 360 gradi del territorio in cui viviamo – dichiara il dott. Simone Turco, Responsabile dei Servizi di Igiene Urbana di Ecoross – nell’ottica di promuovere atteggiamenti rispettosi verso tutto ciò che ci circonda. È con questo spirito che l’azienda da anni ha ideato un percorso didattico rivolto alle scuole, al fine di favorire una riflessione globale anche sugli effetti dell’interazione tra uomo e ambiente e sulla necessità, oggi, di invertire la rotta in termini di consumi e produzione di rifiuti. Per arrivare a questo è fondamentale che attività come riparare, riutilizzare, ridurre, differenziare e riciclare diventino comportamenti istintivi e naturali. I bambini – conclude il dott. Turco – apprendono rapidamente e sono una fonte inesauribile di creatività, oltre che di innata sensibilità verso l’ambiente circostante».

L’iniziativa di Ecoross riscuote il plauso dell’Amministrazione comunale di Crosia, particolarmente attenta alla tematica ambientale e a tutto ciò che si rivela utile per favorire comportamenti virtuosi.

«La nostra comunità – dichiara il Sindaco di Crosia avv. Antonio Russo – si è sempre contraddistinta per il rispetto delle regole e si è sempre dimostrata collaborativa in tutte le iniziative tese a tutelare e salvaguardare l’ambiente. Anche sul fronte della raccolta differenziata e del decoro urbano, temi ai quali la mia Amministrazione riserva grande attenzione, posso affermare che siamo sulla strada giusta e che la popolazione continua a rivelarsi virtuosa. Ritengo che le attività di sensibilizzazione siano fondamentali – conclude il Primo Cittadino – per ambire a risultati sempre più lusinghieri e sono particolarmente contento che, dopo lo stop imposto dall’emergenza sanitaria, siano riprese le attività all’interno delle scuole, dove si piantano semi preziosi per una crescita sana e consapevole delle nostre giovani generazioni».

Al termine del percorso educativo svolto, che ha alternato lezioni teoriche e attività pratiche ludico-didattiche, gli alunni sono diventati vere e proprie “Sentinelle dell’Ambiente”, ricevendo una spilla identificativa dell’importante ruolo acquisito in materia ambientale, un attestato di partecipazione e del materiale didattico utile a consolidare e potenziare gli argomenti affrontati.

Ogni classe potrà inoltre partecipare al contest su piattaforma social, tra le novità introdotte nel progetto “Io riciclo di più”, creando un videomessaggio che spieghi il valore e l’importanza di una corretta e puntuale raccolta differenziata e che si concluda con un’azione a favore dell’ambiente. Il video dovrà essere pubblicato su Facebook, entro un mese dalla data della lezione ricevuta, taggando Ecoross. Saranno premiate le produzioni ritenute migliori rispetto a messaggio, qualità e montaggio (Comunicato stampa).

 

By I&C