La Calabria rimane una delle migliori regioni d’Italia per chi intende compiere un investimento nel mercato immobiliare. I prezzi delle case infatti sono ancora molto appetibili da queste parti e si riescono a trovare delle grandi occasioni. Parliamo di una regione che dal punto di vista prettamente turistico è rimasta un po’ indietro rispetto alle altre: in confronto a Puglia, Sicilia, Campania ma anche Basilicata, la Calabria è meno gettonata. Negli ultimi anni tuttavia è cresciuto parecchio l’interesse nei confronti di questa regione, che appare dunque destinata a diventare una meta turistica sempre più ambita. 

È per questo che vale la pena approfittarne adesso: se si acquista un immobile in Calabria a scopo investimento, le prospettive a livello di guadagni sono davvero molto interessanti. Vediamo però quali sono le migliori zone della regione da tale punto di vista e che tipologie di case sono più richieste a livello turistico.

  • Dove conviene acquistare casa in Calabria

Naturalmente, se si intende acquistare casa in Calabria per proporla poi in affitto ai turisti conviene cercare immobili che siano ubicati lungo la costa. La vicinanza al mare è infatti un requisito determinante per i vacanzieri e permette anche di alzare il canone di locazione. In quanto alle province più convenienti, si possono oggi trovare diverse case in vendita a Cosenza a prezzi decisamente vantaggiosi. Questa, essendo l’area settentrionale della Calabria, è anche quella più ambita da parte dei turisti che spesso preferiscono evitare di inoltrarsi ancora più a sud. 

Vale tuttavia la pena prendere in considerazione anche gli immobili in provincia di Reggio Calabria, mentre a scopo investimento conviene evitare la provincia di Vibo Valentia. Qui infatti le case hanno prezzi più altri rispetto alle altre zone della Calabria, ma gli affitti rimangono invece in linea con la media regionale. 

  • Su che tipologie di immobili conviene investire in Calabria

In Calabria, così come nel resto d’Italia, conviene investire su tipologie specifiche di immobili se lo scopo è quello di mettere a rendita la casa e quindi affittarla ai turisti. 

Innanzitutto, è bene ricordare che i bilocali ed i trilocali rimangono quelli più richiesti dai vacanzieri, che non disdegnano nemmeno le villette indipendenti, specialmente se dotate di giardino privato. Molto meno appetibili sono invece i monolocali e gli appartamenti di metratura particolarmente ampia. 

Esistono però anche altri fattori che incidono parecchio e che non conviene mai sottovalutare se si intende compiere un investimento di questo tipo. La presenza di uno spazio all’aperto, come ad esempio un giardino o una veranda privata, fa per molti vacanzieri una grande differenza e rappresenta dunque un plus da tenere in considerazione. 

Sono inoltre considerati decisamente più appetibili gli appartamenti di recente ristrutturazione, che vengono scelti molto più spesso rispetto a quelli datati. A tal proposito, è bene ricordare che conviene prendere in considerazione anche l’acquisto di un immobile da ristrutturare ed approfittare del Superbonus 110% che consente di rinnovare l’appartamento praticamente a costo zero. In tal caso, la spesa iniziale si abbassa ulteriormente ma una volta terminati i lavori si può proporre un canone di locazione nettamente più alto.