Sono in volo in queste ore e da uomini liberi il 29enne e il 50enne coriglianesi accusati di far parte d’una organizzazione criminale dedita alle truffe, all’appropriazione indebita e al riciclaggio.

Nella mattinata di ieri erano stati prelevati dai carabinieri dalle loro rispettive residenze in contrada Mandria del forno di Corigliano-Rossano, dove si trovavano ristretti agli arresti domiciliari dallo scorso 10 agosto a seguito d’un mandato d’arresto europeo, fatti montare su un’auto di servizio ed accompagnati all’aeroporto romano di Fiumicino per essere estradati. LEGGI ARTICOLO COMPLETO