Il weekend ha visto il campionato di Formula 1 tornare su uno dei circuiti preferiti non solo dai tifosi ma anche dai piloti. Monza ha tradizionalmente riservato gare piuttosto entusiasmanti in passato, basta pensare al GP del 2020 vinto da Pierre Gasly contro ogni aspettativa, in una gara ricca di bandiere rosse e interruzioni di gara. Questo weekend non ha tradito le aspettative. Tra le opzioni di scommesse e di gioco d’azzardo online legate a queste gare, alcune disponibili qui si sono rivelate essere le più gettonate tra gli scommettitori. Con il campionato di F1 non ancora assegnato e con diversi piloti ancora in corsa per la vittoria, anche i tifosi hanno parecchio a cui pensare.

La gara del weekend ha incluso la Sprint race, lasciando così anticipare una corsa diversa dal solito, con la McLaren a sfoggiare grandi velocità durante le prove e le qualifiche, oltre ai buoni piazzamenti guadagnati da Daniel Ricciardo e Lando Norris. La Mercedes ha confermato la sua velocità abituale conquistando la pole durante il weekend, ma una partenza deludente di Hamilton ha costretto il pilota britannico alla seconda fila prima dell’inizio della gara, mentre il rivale Max Verstappen si è guadagnato la prima fila nella griglia di partenza di domenica a fianco di Ricciardo, dopo una prestazione fantastica. 

A causa di numerose modifiche meccaniche, la Mercedes di Valtteri Bottas si è ritrovata a partire dall’ultima fila, dopo aver tagliato per prima il traguardo della qualifica Sprint. Tuttavia, nel corso della gara di domenica, il pilota finlandese ha regalato una prestazione eccellente che gli è valso un posto sul podio, favorito dalla penalità di cinque secondi inflitta a Sergio Perez su Red Bull. Una gara del genere avrebbe sicuramente fatto notizia in una giornata normale, ma altri eventi hanno oscurato questa prestazione davvero brillante.


(Fonte dell’immagine: planetf1.com)

L’episodio che più di tutti ha fatto notizia è stato l’incidente tra Hamilton e Verstappen, che ha messo fuori gara entrambi i piloti. Un lento pit stop di 11 secondi per Verstappen ha dato il via a un susseguirsi di eventi che lo hanno portato a ritrovarsi in coda a metà gara. È seguito poi un pit stop di 4 secondi per Hamilton, che è rientrato proprio davanti al pilota della Red Bull in prossimità della prima variante. Nonostante la velocità non sostenuta, il contatto tra i due ha portato all’incidente alla seconda curva, con la monoposto Red Bull che è volata sopra la Mercedes.

Con entrambi i piloti fuori pista, e con il vincitore dell’anno precedente anch’esso fuori dai giochi dopo i problemi di entrambe le vetture AlphaTauris nelle gare casalinghe, si è spianata la strada per le due monoposto color papaya, che avevano fatto molto bene durante il weekend. Daniel Ricciardo ha voluto dimostrare di possedere ancora tutte le qualità necessarie per guidare la gara con merito, regalando un fantastico duello a due con il compagno di scuderia Lando Norris fino al doppio podio per la scuderia. I risultati di questa gara hanno dimostrato che la McLaren sta iniziando ad avvicinarsi sempre di più ai rivali più quotati. La vittoria della gara è una bella ricompensa per una stagione finora ricca di prestazioni brillanti.