L’associazione don Vincenzo Matrangolo lancia l’iniziativa in occasione del 2 ottobre, festa nazionale dei nonni.

Un paese accogliente che sa essere comunità dalle braccia aperte, per vivere insieme momenti di condivisione e fratellanza, non a parole, ma con gesti concreti. L’impegno è presto fissato: l’associazione don Vincenzo Matrangolo pensa alla festa dei nonni e lo fa in duplice direzione. Tanto per i bambini ospiti del progetto di accoglienza internazionale che vivono la realtà dei Sai Siproimi di San Basile, che per i nonni della comunità arbereshe i quali potranno “adottare per un giorno” i piccoli che aderiscono al sistema internazionale di protezione per rifugiati.

Entro il 22 settembre gli anziani della comunità che vorranno aderire alla giornata del 2 ottobre, festa nazionale dei nonni, si potranno candidare attraverso il numero fisso 0981.35498 o cellulare 338.3665491 oppure con la mail eventi.saisiproimisanbasile@gmail.com per vivere la giornata con uno dei bambini in accoglienza a San Basile. Un gesto semplice e naturale che fonda la sua identità sulla voglia di far sentire meno soli i bambini del progetto e unire sempre più ospiti del Sai Siproimi alla comunità che li accoglie.