Pioggia di finanziamenti in arrivo per un totale di ben 26milioni di euro per la realizzazione di opere pubbliche. Ne ha dato notizia, attraverso una nota-stampa, il Sindaco di Villapiana Paolo Montalti che,

nel corso dell’ultima riunione di Maggioranza, ha informato il suo esecutivo su tutti i fondi disponibili e su come verranno utilizzati. Presto, infatti, prenderanno il via una serie di interventi di pubblica utilità per i quali sono già pronte le risorse per un totale, come si diceva, ci circa 26milioni di euro erogati, in parte dal Governo, in parte dalla Regione ed in parte attinti al Bilancio Comunale. Queste, secondo la suddetta nota, le somme da investire: 950mila euro per la mitigazione del rischio idraulico in Località 112; 950mila per la mitigazione del rischio idraulico in località 114 e 600mila euro sempre per la mitigazione del rischio idraulico in Località 117. Per l’atto integrativo all’Accordo di Programma per la mitigazione del rischio idraulico, per il ripristino funzionale ed ambientale del reticolo idrografico in Località Lido e Scalo sono invece già pronti 4milioni e 526mila euro. Per la regimentazione delle acque e la protezione dal Torrente Satanasso pronti 3milioni960mila euro. Per l’adeguamento della Sala-Congressi del Centro Polivalente sono già disponibili 500mila euro, mentre per la piscina del Centro Polivalente sono disponibili 1milione 450mila euro. Per il programma di riqualificazione urbana e la realizzazione di alloggi a canone sostenibile, sempre secondo detta nota, è pronto 1mione ed 800mila euro; per la rete fognaria e l’impianto di depurazione 4milioni; per il rifacimento di Piazza Aldo Moro 350mila euro; per l’Accordo di Programma di sviluppo e coesione territoriale 500mila euro, per il Polivalente 350mila euro; 630mila euro per progetto-sport e periferie; per progettazione messa in sicurezza del territorio urbano Lido e Scalo 390mila euro; per l’adeguamento funzionale e la sistemazione della Palestra dell’Edificio Scolastico di via Puglie 282mila euro; per la messa in sicurezza della pavimentazione stradale 240mila euro; per l’adeguamento sismico e degli impianti tecnologici della Scuola dell’Infanzia e Primaria “Pascoli” di via Campo della Libertà 912mila euro; per l’adeguamento sismico, impiantistico, eliminazione delle barriere architettoniche e per interventi di ampliamento della Scuola Primaria e Secondaria di via delle Orchidee 1milione-645mila euro e, infine, 2milioni di euro per l’adeguamento sismico, impiantistico e l’eliminazione delle barriere architettoniche della Scuola Secondaria “Pascoli” di via Puglie. «L’apertura dei cantieri, con l’indotto e la conseguente ricaduta occupazionale, – ha commentato il Sindaco Montalti – rappresenterà sicuramente un’occasione importante per la ripresa economica del tessuto sociale e sarà una vera e propria boccata di ossigeno in un momento di stasi economica, occupazionale e sociale determinata dall’emergenza Covid. Queste copiose risorse – ha aggiunto il primo cittadino – coincideranno con il rilancio di Villapiana e di tutto il turismo balneare, enogastronomico e paesaggistico perchè migliorare i servizi e le infrastrutture significherà dare un volto nuovo ad una città che deve stare al passo con i tempi ed al passo con le richieste e le aspettative sia dei residenti che dei turisti». Soddisfatto perciò il Sindaco Avv. Paolo Montalti che, con questi interventi, si prefigge l’obiettivo di contribuire a migliorare le condizioni di vita della bella cittadina di Villapiana, mirando ad una rigenerazione urbana in chiave turistico-ambientale.
Pino La Rocca