Dopo le montagne russe di Spa, le dune olandesi. Simone Iaquinta riprende il suo percorso di recupero dopo l’incidente di Imola nell’imprevedibile sesto round di Mobil 1 Supercup, il campionato mondiale Porsche.

Stavolta, a ospitare la gara – in contemporanea con la Formula Uno – sarà il particolarissimo circuito di Zandvoort, la cui particolarità è rappresentata dalle curve sopraelevate, con un’inclinazione di 19 gradi, oltre il doppio rispetto a quella di Indianapolis (9).

Sarà un particolare che metterà alla prova l’abilità dei piloti e soprattutto la tenuta dei pneumatici, per cui sarà importante adottare la giusta strategia, per quest’incognita che rende la manifestazione ancora più affascinante.

Come sempre, il due volte campione tricolore Porsche sarà al volante della Carrera 911 GT3 Cup griffata Dinamic Motorsport – Centri Porsche Latina. Dopo l’operazione subita a Bari e il rientro nel campionato iridato a Spa, il driver calabrese è pronto a riprendere il suo posto.

“Sarà un weekend emozionante – ha dichiarato il pilota calabrese – soprattutto tenendo conto delle particolarità del circuito, senza dimenticare il prestigio del palcoscenico sul quale ci troviamo. Non sarà per noi un’incognita totale, per fortuna, perché abbiamo maturato l’esperienza della gara disputata nel campionato tedesco. Per il resto sto bene, ho voglia di dimostrare le mie qualità e tornare a fare risultati, e cimentarsi in contesti così importanti è davvero stimolante. Un ringraziamento doveroso – ha concluso il driver di Castrovillari – al mio team e a tutti quelli che hanno fiducia in me”.

Dopo le prove libere del venerdì, disputate dalle 17,25 alle 18,10, sabato 4 settembre alle 13,45 prenderanno il via le qualifiche ufficiali. Domenica, alle 12,10 e fino alle 12,45 si disputerà il sesto round del mondiale Porsche (in diretta su Sky Formula Uno, canale 207 del satellite).