TREBISACCE – Freccia Argento Sibari-Roma: per Simone De Vita, Commissario di IDM di Trebisacce, è un investimento epocale della Regione Calabria a favore della mobilità veloce per l’Alto Jonio e la Sibaritide. «E’ per questo – ha aggiunto il giovane Simone De Vita – che desidero ringraziare il presidente Mario Oliverio e la Giunta Regionale perché finalmente anche l’Alto Jonio cosentino e la Sibaritide saranno collegati all’alta velocità lungo il percorso Sibari-Roma, con fermate intermedie a Paola e a Scalea. 

 

 

 

E’ da decenni – ha aggiunto ancora il Commissario di Italia del Meridione – che aspettavamo questo importante investimento che consente ad un’area in espansione, sempre più attrattiva in ambito turistico, di collegarsi al resto della Regione e del Paese». In realtà il nuovo collegamento, istituito per la verità in fase sperimentale per un solo anno, lo pagheranno i calabresi perché, al di là delle pur lodevoli iniziative istituzionali portate avanti dalle forze politiche regionali, la somma di 1milione450mila euro stanziati dalla Regione la pagheranno i calabresi e non già, come dovrebbe essere, il Governo Centrale, che invece continua ad investire sempre e solo nel Nord-Italia. «Comunque – ha commentato il Commissario di IDM del partito fondato dall’On. Orlandino Greco – è stato raggiunto un risultato importante grazie ad una battaglia che da diversi anni “Italia del Meridione” sta portando avanti per rilanciare un’area fondamentale per lo sviluppo della Calabria». Lo stesso Commissario De Marco ha quindi reso noto che in questi giorni si sta ultimando la campagna di tesseramento a favore di IDM registrando un forte incremento di adesioni in un’area nella quale, insieme al consigliere regionale Orlandino Greco e al Dirigente Provinciale di Idm Michele Tucci si sta lavorando quotidianamente con impegno e passione. «Naturalmente – ha aggiunto ancora il referente trebisaccese di IDM – auspichiamo che quest’ultimo investimento della Giunta Regionale sia solo il primo di una serie di interventi nel settore delle infrastrutture che sono fondamentali per il rilancio della nostra Regione. I trasporti, le infrastrutture, – ha concluso il giovane esponente politico di IDM – infatti sono anelli di congiunzione senza i quali non è possibile immaginare percorsi di crescita e di sviluppo ed è perciò indispensabile, a questo proposito, che anche il governo giallo-verde impegni programmi e risorse per la valorizzazione della Calabria e del suo patrimonio ambientale, storico, culturale e paesaggistico».

Pino La Rocca