L’on. Gianni Pittella, decano e vice-presidente uscente del Parlamento Europeo al punto che si parla ormai di una sua possibile promozione ai vertici dell’UE, ha fatto tappa nella cittadina jonica e, alla presenza di numerosi esponenti politici della zona, ha incontrato il Consiglio di Amministrazione della Società del Distretto Rurale dell’Alto Jonio Cosentino. La visita dell’autorevole esponente del PD, che come è noto ha concorso alle Primarie del partito con Civati e Renzi, è stata sollecitata e organizzata dal nuovo CDA della Società di Distretto che si è insediata ai primi di gennaio di quest’anno. Il presidente del nuovo CDA, Eduardo Lo Giudice di Villapiana, si è impegnato, anche nei confronti dell’illustre ospite, a potenziare la capacità di iniziativa del nuovo soggetto aggregativo del territorio e ad accelerare il percorso di attivazione del Distretto, ponendo tra i suoi compiti prioritari quello di favorire il tessuto imprenditoriale locale e le tante risorse che possono assicurare le comunità della zona, con l’obiettivo dichiarato di accedere, grazie anche al sostegno dell’on. Pittella, ai circuiti finanziari comunitari. All’incontro, oltre ai sindaci del territorio (presenti al gran completo) hanno partecipato anche il presidente del Consorzio di Bonifica Integrale dei Bacini dello Jonio Marsio Blaiotta ed il presidente dell’Ente-Parco del Pollino Domenico Pappaterra. E’ vero, hanno sostenuto in tanti, che siamo nel periodo sospetto che precede il voto europeo, ma il conterraneo Gianni Pittella (lucano di Lauria PZ) è di casa nell’Alto Jonio e la sua non è cero da considerare una visita pre-elettorale. Anche per questo tutti gli intervenuti hanno plaudito alla nuova fase del percorso di crescita del neo-nato Distretto Rurale e in particolare al dinamismo e all’assunzione di responsabilità di circa 50 imprenditori locali che nell’estate del 2012 hanno dato vita alla società di Distretto.
     Pino La Rocca