Sorpresi a tagliare alberi nel territorio comunale, quattro persone nei giorni scorsi sono state tratte in arresto per furto di legna dagli agenti del Corpo Forestale dello Stato. L’operazione è stata condotta dal personale del Comando Stazione del CFS di Corigliano dipendente dal Comando Provinciale di Cosenza. Gli agenti, nel corso di un normale servizio di controllo del territorio, hanno sorpreso nel bosco che sorge nelle vicinanze del centro storico, e precisamente in località San Francesco, quattro persone mentre trafugavano del materiale legnoso. Le quattro persone, due residenti a Villapiana e due a Cassano Jonio, erano intente a fare a pezzi la legna con delle motoseghe ed a caricarla su automezzi di loro proprietà. L’intervento degli uomini del Corpo Forestale dello Stato ha portato all’arresto dei quattro ed al sequestro delle motoseghe e di circa dieci quintali di legna. La zona interessata al taglio furtivo, di proprietà comunale, già in passato interessata ad un vasto incendio boschivo, è caratterizzata da una vasta distesa di pini naturali d’Aleppo ed è sottoposta a vincolo paesaggistico e ambientale. Tale operazione è il frutto di un’attività mirata a contrastare e prevenire ogni forma di reato in danno del patrimonio forestale lungo la costa jonica.

    Pino La Rocca