Dura nota di Mario Sero, capogruppo di Unione Civica Cariati nel Cuore.
«A leggere i comunicati stampa ed ad  ascoltare il video a me pare che  il  Sindaco di Cariati  si stia comportando  come quelle persone che,pur di sottrarsi alla chiamata militare, fingevano d’essere “scemi”;
le norme del testo unico sugli Enti Locali parlano chiaro e non si  prestano a interpretazioni, fuorvianti di sorta come artatamente interpretate dal Sindaco; in ipotesi di mancata approvazione, nei termini,del riequilibro di bilancio è previsto lo scioglimento del consiglio comunale;
quanto poi,all’esito scontato del Giudizio avanti al Consiglio di stato (testuali parole del Sindaco) , non si riesce a capire  del  perché questo Sindaco abbia inteso ricorrere al consiglio di stato,impugnando la sentenza del Tar Calabria,  spendendo oltre 10.000.00 euro a carico del comune di cariati per competenze legali; (tanto paga come sempre PANTALONE);
 a questo punto non ci rimane da chiedere l’intervento del Prefetto di Cosenza per “estirpare” dal palazzo comunale la mala pianta dell’arroganza  e della  protervia politica che ,anche al cospetto di sentenze DEFINITIVE,  pretenderebbero di restare incollate alle loro poltrone;
  il Sindaco di Cariati ormai è un “INQUILINO ABUSIVO” a Palazzo Venneri…presto provvederemo a sfrattarlo per ridare un minimo di dignità alla vilipesa cittadina di Cariati.»
                                                                                             
                                                                                                      Mario Sero