A distanza di circa un anno e mezzo dalla sua nascita il Distretto Rurale dell’Alto Jonio fa il punto della situazione, elegge i propri organismi di rappresentanza, in primis il suo presidente e rilancia la propria azione di sostegno all’agricoltura del comprensorio. A rivestire il ruolo di presidente è stato designato Eduardo Lo Giudice, imprenditore agricolo di Villapiana. Il Distretto Rurale in realtà rappresenta un modello innovativo di organizzazione territoriale che ha il prevalente compito di supportare i processi di crescita e stabilizzazione del tessuto agricolo e socio-economico dell’area di riferimento, attraverso una “libera aggregazione di imprese” le cui iniziative vengono regolate dalla legge regionale n. 21 approvata dalla regione Calabria nel 2004, che prevede due organi importanti: uno di rappresentanza e di responsabilità, il Comitato di Distretto composto da una  partner-ship pubblica e l’altro di azione ed attuazione e precisamente la Società di PMI. Quello sorto nell’Alto Jonio nel mese di luglio presso il castello Federiciano di Roseto conta già 50 imprese a prevalenza agro-alimentare, collocate su tutta l’area di competenza che ne hanno sottoscritto l’atto costitutivo. Prima di avviare tutte le formule di rito il CDA pro-tempore e l’assemblea dei soci hanno ricevuto il saluto della padrona di casa, il sindaco di Canna Giovanna Panarace, la quale ha espresso un plauso per la determinazione con la quale tutte queste imprese del territorio si siano volutamente associate e un augurio affinchè altre imprese ne seguano l’esempio. All’assemblea erano presenti più dei due terzi dei soci sottoscrittori tra i quali Ferdinando Di Leo sindaco di Rocca Imperiale nelle vesti di presidente del Comitato Promotore del Distretto e Alberto Cosentino in qualità di presidente della Società di Distretto. Quest’ultimo  in qualità di presidente uscente ha portato a conoscenza dei soci tutti gli argomenti all’O.d.G., che sono stati ampiamente discussi in seno all’assemblea, tra i quali: la creazione di un apposito sito web per dare visibilità e favorire i contatti con l’apparato e poi l’approvazione del Bilancio 2012-2013, l’illustrazione della Bozza del Piano di Distretto (Masterplan) e l’allargamento dei soci membri del CdA da nove ad undici, per meglio  rappresentare il territorio. L’Assemblea si è conclusa con la votazione all’unanimità di una lista unica che era guidata dal neo-presidente Eduardo Lo Giudice ed era composta dai dieci consiglieri eletti: M. Latricchia, S. Colotta, R.A. Manfredi, F. Ramundo, A.P. Veneziano, M. Cosentino, M. Pizzini, R. Carlomagno, G. Panno e  L. Salvatore. In attesa dell’approvazione definitiva del nuovo Masterplan, che consentirà delle vere e proprie azioni di sviluppo locale sull’Alto Jonio, il team di tecnici ed imprenditori è già pronto ad affrontare le nuove sfide cogliendo tutte le opportunità disponibili per valorizzare il territorio.

     Pino La Rocca