Il Sindaco: “Un atto che testimonia la nostra attenzione verso la Chiesa. Interventi concordati in sinergia con il Vescovo”.
Un contributo complessivo pari a 48.000 euro è stato assegnato dall’Amministrazione comunale di Cassano All’Ionio, presieduta dal Sindaco Giovanni Papasso, alle parrocchie di Lauropoli e Doria, al fine di contribuire alla riqualificazione delle rispettive Chiese. L’ammontare complessivo del contributo, deliberato dalla Giunta municipale di Cassano All’Ionio, su proposta dello stesso primo cittadino negli scorsi giorni,  rispecchia i criteri stabiliti dalla LR 21/1990 e della DGM n. 179 del 28.12.1988, che prevedono la destinazione di una percentuale non inferiore al 10% delle somme riscosse dai Comuni attraverso gli oneri di urbanizzazione secondaria a interventi a carico di edifici di interesse religioso. Il contributo deliberato dalla Giunta municipale risulta essere così suddiviso: Alla parrocchia “Presentazione del Signore” in Lauropoli la delibera prevede l’erogazione di euro 20.000 per lavori di restauro della facciata della Chiesa “Presentazione del Signore”; mentre a favore della parrocchia “Sacri Cuori di Gesù e di Maria” di Lauropoli verranno erogati euro 15.000 per lavori di manutenzione al complesso che ospita la chiesa Sacri Cuori di Gesù e di Maria” e l’Auditorium. Infine la delibera licenziata dalla Giunta municipale cassanese prevede, altresì, l’erogazione di euro 12.000 a favore della Parrocchia “San Domenico” di Doria per lavori di ripristino del manto di copertura della stessa Chiesa.
Il Sindaco Gianni Papasso, nel clima di forte sinergia che si è istaurato  in questi mesi tra l’Amministrazione comunale e la Diocesi di Cassano All’Ionio, tiene a sottolineare come tali interventi siano stati preventivamente concordati con S.E. mons. Nunzio Galantino, al fine di rendere gli edifici di culto del nostro Comune fruibili ed accoglienti ai fedeli, sentite proprio le richieste dei rispettivi parroci e dei cittadini di Lauropoli e Doria che chiedevano la sistemazione delle tre chiese oggetto degli interventi sopra citati.
“Le ragioni che hanno indirizzato il sottoscritto e la Giunta a proporre prima ed adottare tale determinazione – ha spiegato il Sindaco Giovanni Papasso – risiedono nella necessità e dovere di questa Amministrazione di dedicare alla Chiesa ed in particolare agli edifici di culto nel nostro comune  la giusta attenzione, al fine di favorire la pratica del culto cattolico. Con S.E. il Vescovo mons. Nunzio Galantino si è istaurato un particolare rapporto di sinergia nella individuazione e risoluzione delle problematiche della città. S.E. il Vescovo mi aveva rappresentato tale esigenza di sistemazione degli edifici che ospitano le Chiese di Lauropoli e Doria, sottolineando come questa provenisse direttamente dai fedeli delle due rispettive comunità.  quale Dopo un lavoro congiunto di corretta individuazione dei lavori da effettuare abbiamo accolto con enorme piacere  le sue indicazioni. Il mio augurio e anche dell’Amministrazione Comunale che ho l’onore di presiedere è quello che questa sinergia possa essere duratura nel tempo, poiché mons. Galantino, con il suo modo di fare, rappresenta una guida per questa città per costruire una società nuova,  più giusta, equa e solidale.
Per questo – ha concluso il Sindaco – ringrazio la Giunta municipale per aver approvato questa importante deliberazione”.
Cassano all’Ionio, lì 02 gennaio  2014
                                                                                                  Ufficio Stampa del Sindaco
                                                                                                             (Il Portavoce)