Domenica I° dicembre, in occasione dell’inizio dell’anno liturgico, anche la cittadina jonica ha celebrato la Giornata dell’Adesione all’Unitalsi, l’unione italiana trasporto ammalati a Lourdes. Durante la cerimonia di adesione, svoltasi nella Chiesa del Purissimo Cuore della B.V.M. e presieduta dal parroco don Pierino De Salvo, il presidente Augusto Diodato ha ufficializzato l’ingresso nella Sottosezione di Trebisacce consegnando loro la croce-simbolo dell’Unitalsi, di 15 nuovi fratelli e sorelle unitalsiane che si affiancano ai soci già esistenti per dare nuova linfa ad un’associazione che, oltre ad organizzare ogni anno il “Treno Bianco” che trasporta gli ammalati a Lourdes, è impegnata quotidianamente ad assistere e dare conforto ai bisognosi ed in particolare agli ammalati, attraverso quel cristiano contatto prossimità invocato di recente da Papa Francesco. Si tratta in realtà di gente comune, che ha la propria famiglia e la propria occupazione, ma è disposta a vestire i panni del buon Samaritano mettendo a disposizione dei bisognosi e di coloro che soffrono, parte del proprio tempo libero. Si è trattato di un rito semplice ma dal profondo significato, attraverso il quale ogni socio si è impegnato ad offrire la propria testimonianza ed il proprio contributo a favore di chi ne ha bisogno, secondo il messaggio lanciato da Papa Francesco il 9 del mese scorso, in occasione dei 110 anni dell’Unitalsi: «Saper creare armonia tra fede, impegno sociale e vita quotidiana».
     Pino La Rocca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.