Mario Giordano eletto Responsabile dei Rapporti con le regioni, Elisa Romano eletta nel Consiglio federale nazionale.
 E’ partito da Chianciano Terme il nuovo fermento  innovativo del partito ecologista dei VERDI.  Nei giorni scorsi, 23 e 24 novembre, si è infatti tenuto il congresso nazionale del partito. L’assemblea ha largamente riconfermato alla guida nazionale il leader ANGELO BONELLI, uomo politico capace ed emblematico per la propagazione dei valori ambientalisti    ed ecologisti del partito. La candidatura del leader Bonelli è stata caldamente spinta dai Verdi Calabria sempre vicini al leader e alle  sua linea programmatica. Inoltre Bonelli sarà affiancato dalla co- presidente LUANA ZANELLA, già deputata. Un fatto storico la copresidenza di uomo e di una donna che rimarca  la democrazia ed il rispetto per le quote rosa nel partito ecologista, unico sino ad ora ad aver adottato una scelta simile che sarà ripresa  nel restauro   organizzativo delle federazioni regionali e provinciali.
 Il partito ecologista in Calabria sta attraversando una fase di rinnovamento e di lievitazione. In particolare la zona dello jonio  partendo da Cassano-Sibari fino a Cariati mantiene saldo ben il 60% degli iscritti al partito. Un  dato incoraggiante che deriva dal buon operato dei circoli locali. E proprio l’impegno, la costanza, l’animo ambientalista e la continua difesa dei territorio  dei vertici locali  è stato premiato durante il congresso nazionale dei giorni scorsi. Mario Giordano, già consigliere provinciale dei Verdi,  ha ottenuto   il delicato ma prestigioso incarico di RESPONSABILE DEI RAPPORTI CON LE REGIONI. Un compito che lo porterà ad essere in prima linea ed  a dialogare tra diversi  territori,  propagando la cultura ambientalista e i valori alla base del partito dei Verdi. Siamo certi che Mario Giordano, uomo di datata  esperienza politica,  saprà assolvere al meglio il suo  nuovo ruolo, portando sempre più in alto il nome dei Verdi e promuovendo la  Calabria.
Un altro importante riconoscimento è stato conquistato da ELISA ROMANO, già dirigente degli ecologisti e civici , eletta a Chianciano COMPONENTE DEL CONSIGLIO FEDERALE NAZIONALE DEI VERDI. Inoltre sempre nel consiglio federale per la Calabria si aggiunge ENZO PASCUZZI della federazione di Crotone.
I VERDI CALABRIA escono dunque VINCITORI dal congresso. Si preannuncia un periodo di grande fermento politico  all’interno del partito in cui lieviteranno gli interventi e la partecipazione. I Verdi si preparano infatti ai congressi Regionali e Provinciali. Un moto di rinnovamento sta per attraversare la penisola calabrese. Rinnovamento che però traccerà il solco dei valori e delle lotte storiche del partito ecologista. I Verdi, in particolare sulla fascia Jonica , non abbassano la guardia sul problema dell’abusivismo edilizio,  sulla cementificazione selvaggia e sul conseguente rischio idrogeologico. Come ci mostrano i  tragici  fatti accaduti in Sardegna e nel catanzarese  l’incuria e la speculazione edilizia intaccano il territorio causando la violenza della natura che prepotente si riappropria del proprio spazio naturale indebitamente toltogli.
Dopo il congresso nazionale si apre una nuova pagina nella storia del partito, rinnovato e più forte insieme all’ausilio di Mario Giordano ed Elisa Romano. Da non perdere Venerdì Angelo Bonelli che  sarà a Cosenza per parlare di dissesto idrogeologico.

Rossano 26/11/2013
VERDI ROSSANO