Stamani, 19 novembre 2013, a Cassano i carabinieri della locale Tenenza hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse in data 18 nov u.s. su richiesta della Procura della Repubblica di Castrovillari dal Gip presso quel tribunale, che concordava pienamente con le risultanze investigative conseguite, nei confronti dei sottonotati soggetti, accusati a vario titolo di detenzione illecita finalizzata alla vendita di sostanza stupefacente:
1. Milito Rocco, 41enne di Cassano coniugato, commerciante,  pregiudicato, tradotto presso la casa circondariale di Castrovillari;
2.  Tarantino Vincenzo, 29enne di Cassano convivente, nullafacente, pregiudicato, tradotto presso la casa circondariale di Castrovillari;
3.  Cirullo Irene, 21enne di Cassano , convivente, nullafacente, tradotta gli arresti domiciliari presso la proria abitazione.

I carabinieri avevano effettuato numerosi e prolungati servizi di osservazione in  località Franceschiello, considerata una importante piazza di spaccio al dettaglio, nel corso della quale avevano accertato la vendita di stupefacente riscontrando anche due cessioni di droga.  L’attivita’ aveva inoltre consentito di rinveire alcuni depositi, utilizzati dal Milito e dal Tarantino, di piu’ di 2  kg di stupefacente sotterrato in un  terreno incolto:
nr. 14  panetti di hashish del peso complessivo di 1,4 kg;
nr. 1 sacchetto in plastica contenente 310 grammi di cocaina;
nr. 1 panetto di eroina del peso complessivo di 300  grammi;
nr. 1 bilancino elettronico di precisione.
Le successive perquisizioni eseguite dai carabinieri avevano anche consentito di rinvenire, celati in un anfratto di un muretto in area comunale:
nr. 6 involucri termosigillati contenenti circa 30 grammi di hashish,
nr. 3 involucri contenenti complessivamente circa 0,50 grammi di eroina;
detenuti dai due uomini in concorso con la Cirullo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.