Il consigliere delegato Di Marco:  impegno a tutto campo in favore dei soggetti svantaggiati.
Continua l’impegno dell’amministrazione comunale in favore dei soggetti disabili in età lavorativa. In esecuzione di specifica progettazione predisposta dal Consorzio Servizi Sociali del Pollino, l’esecutivo Di Leone ha infatti pubblicato un bando per la selezione di diciassette unità da destinare all’espletamento di attività protetta presso l’Ente o in un contesto di pertinenza. L’accesso è consentito a persone che abbiano un’età compresa tra 17 e 57 anni, una invalidità superiore al 50% e che non presentino deficit mentali gravi. Condizione indispensabile un reddito ai fini ISEE non superiore a 5.000 Euro.
Alle domande pervenute sarà assegnato un punteggio diverso secondo i requisiti d’accesso. L’incarico verrà pertanto conferito all’aspirante che dall’esame dell’istanza avrà ottenuto la miglior valutazione. In caso di parità sarà preferito il candidato più giovane.
«Proseguiamo – afferma il consigliere delegato alle Politiche sociali Maria Teresa Di Marco – con entusiasmo e dedizione il nostro lavoro a fianco della collettività e in particolare, come in questo caso, a sostegno delle persone disabili. Per quanto ci riguarda riteniamo che l’aiuto ai soggetti che vivono situazioni di disagio fisico, sia doveroso da parte di un’amministrazione pubblica  che voglia essere attenta ai bisogni dei cittadini. Nell’ambito delle diverse iniziative avviate e portate a compimento in collaborazione con il CoSSPo, quest’ultima si pone quale elemento qualificante del nostro percorso politico. E mostra come anche in settori delicati si possa e si debba intervenire concretamente, ben coniugando la dimensione occupazionale e quella sociale. Nella speranza di portare almeno un po’ di sollievo a chi in un momento di grave crisi economica come quello attuale si misura con le preoccupazioni di una quotidianità assai complessa ed escludente».