• Home

Rubano un maiale, ma non gli va bene..due in fuga e uno arrestato


Nella scorsa notte, i Carabinieri della Stazione di San Sosti, nel cosentino, hanno arrestato in flagranza di reato un uomo, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile di furto aggravato. In particolare, i militari dell’Arma, nel corso di un servizio perlustrativo, intercettavano in località Gadurso del comune di Mottafollone, un’autovettura tipo Fiat Fiorino priva di targhe, la quale, alla vista dei militari, arrestava improvvisamente la marcia.

Storico accordo tra So.Ri.Cal. S.P.A. e Comune di Frascineto

Storico accordo tra So.Ri.Cal. S.P.A. e Comune di Frascineto: dal 12 novembre 2015, le acque dell'Ejano raggiungono nuovamente le case dei cittadini di Frascineto ed Eianina. L'incresciosa vicenda, iniziata nel lontano 2010, che aveva determinato un disservizio nell'ambito dell'erogazione dell'acqua e conseguenti malumori scaturenti dall'aver “lasciato a secco” le utenze dei frascinetesi, è giunta, finalmente, ad una felice risoluzione.

Incontro fra gli Ordini Avvocati e Commercialisti e il sindaco Lo Polito per Agenzia delle Entrate

Dopo la conferenza stampa che si è tenuta la settimana scorsa, presso l'Aula Magna del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati (Tribunale di Castrovillari), indetta dalla Commissione Straordinaria Consiliare per il mantenimento degli uffici delle Agenzie delle Entrate di Castrovillari, con Presidente l'Avv. Gianni Grisolia, per conto dell’Ordine degli Avvocati, il secondo tempo di questa battaglia “all’ultimo ufficio”, ha visto nel pomeriggio di giovedì scorso, un incontro fra Grisolia, Mario Straticò, Presidente dell’Ordine dei Commercialisti e il Sindaco della città, Mimmo Lo Polito.

Crosia: Valle del Trionto, alleanza contro depauperamento

Continuano gli incontri tra i Sindaci del territorio
CROSIA  – Associazione Temporanea di Scopo “La Via dell’olio della Valle del Trionto”. Dopo il successo del progetto che ha visto i nove comuni uniti per Expo Milano 2015, ora si pensa a creare un’Associazione permanente per portare avanti, insieme e con una voce sola, le istanze di un territorio vasto e frammentato. Che non può più permettere che vengano sottratti e soppressi servizi da un Governo sordo alle problematiche del Mezzogiorno in generale e ancora di più della Calabria e della Sibaritide in particolare, scippata e depredata, negli ultimi anni, anche dei diritti fondamentali. Dalla Sanità, alla mobilità per finire alla Giustizia.

Corigliano-Rossano | I due Comuni privati dei lavoratori precari


Nessuna proroga dalla Regione per i circa novanta “ex della mobilità” nonostante le motivate richieste formali da parte degli Enti interessati

Sembrano essere cadute definitivamente le speranze dei circa novanta lavoratori in mobilità assegnati dalla Regione Calabria, fino allo scorso 30 settembre, ai Comuni di Corigliano Calabro e di Rossano, ed impiegati in diverse mansioni. L’auspicato, sperato provvedimento di proroga da parte della Giunta regionale presieduta dal governatore Mario Oliverio, non è arrivato e - pare - tantomeno arriverà.

Cassano | Morosità con Sorical, da Sel fuoco e fiamme


Non si spengono i riflettori delle feroci polemiche che si sono innescate a Cassano Jonio dopo la caduta in Consiglio comunale dell’ormai ex amministrazione cittadina guidata dal 2012 fino alla scorsa settimana da parte dell’ex sindaco Gianni Papasso. L’ultimo affondo reca la firma del segretario cittadino del partito di Sinistra, ecologia e libertà, Giuseppe Carrozza (foto). Il quale s’inserisce nel dibattito pubblico che in questi giorni sta polemicamente animando la comunità politica e non cassanese.

Cassano | Giunta caduta, “battaglia” su Facebook


Negli ultimi giorni oltre alle polemiche politiche a Cassano Jonio s’assiste pure ad una cruenta “battaglia” su Facebook. Escludendo da alcuni gruppi chi “osa” democraticamente o in modo rozzo dire la propria. Con la “segnalazione” d’alcuni profili che appaiono e scompaiono a ritmo frenetico. Ed è così che un profilo visibile il giorno prima, non lo è più il giorno dopo perché “segnalato”.

SS106: anche secondo i dati Istat la statale 106 è sempre più la “strada della morte”

Nel 2014 si sono verificati in Calabria 2.659 incidenti stradali, che hanno causato la morte di 101 persone e il ferimento di altre 4.428. È quanto emerge da una ricerca dell'Istat. Rispetto all'anno precedente si registra una flessione del numero degli incidenti (-4,1%) e dei feriti (-6,2%) maggiori di quelle rilevate nell'intero Paese (rispettivamente -2,5% e -2,7%). Il numero delle vittime della strada, invece, aumenta del 3,1% a fronte di un calo in Italia dello 0,6%.

Castrovillari: parlamentari chiedono al Governo la proroga della cassa integrazione per la Italcementi

Un gruppo di parlamentari ha chiesto al governo, con una lettera inviata ai ministri del Lavoro e dello Sviluppo Economico e ai sottosegretari alla Presidenza del Consiglio e al Lavoro, «di autorizzare la proroga del trattamento di cassa integrazione straordinaria per i lavoratori di Italcementi in Italia.

Trebisacce: degrado al Cimitero


Cantieri aperti in diverse zone del paese tranne che al camposanto. Infatti il cimitero rimane da anni in uno stato di completo abbandono, tanto che la recente ricorrenza della commemorazione dei defunti che ogni anno coincide con la visita ai familiari defunti, ha spinto non poco cittadini a protestare per il diffuso degrado esistente nell’area cimiteriale. Secondo molti cittadini lasciano a desiderare la pubblica illuminazione e soprattutto la viabilità interna che espone i visitatori, soprattutto quelli anziani, al rischio di inciampare e di cadere rovinosamente.

Trebisacce: brutta caduta con la moto, arriva l'eli-ambulanza


Cade rovinosamente con la moto e finisce all’ospedale civile di Cosenza con l’eli-ambulanza. L’incidente, di cui è stata protagonista la giovane F. A., 16 anni, di Nova Siri (MT), studentessa dell’Istituto Professionale di Stato di Trebisacce, si è verificato all’uscita dalla scuola, intorno alle 13.30, in Corso Vittorio Emanuele III nei pressi del passaggio a livello ferroviario. La studentessa, a bordo di una moto da cross di proprietà di un compagno di scuola, nell’abbordare la curva che da via Lutri immette sul Corso Vittorio, è sbandata ed è volata via dalla moto e,

Altri articoli...