• Home

Oriolo: la Minoranza denucia un coflitto d'interessi del Sindaco


L’amministrazione comunale in carica favorisce le attività imprenditoriali del sindaco e così facendo genera un evidente conflitto di interesse. A sostenere questa tesi e ad evidenziare quello che viene considerato un passo falso dell’esecutivo sono la Minoranza consiliare ed il Circolo del PD di Oriolo. Questi, da una parte, prendono atto con piacere del fatto che l’esecutivo ha abbassato l’aliquota della I.U.C. (imposta unica comunale) dal 10.60 al 7,60 per mille per i fabbricati produttivi di categoria D, decurtandola, di fatto, della quota-parte spettante al Comune,

Trebisacce: Ospedale, le farneticazioni di Scura


Nell’Alto Jonio non è possibile istituire un “ospedale di zona disagiata” come prevede la legge per le zone periferiche e con una particolare conformazione geografica e demografica, perché a mezz’ora c’è l’ospedale di Policoro (MT), a un’ora c’è quello di Taranto e a due ore c’è il Policlinico di Bari. Queste le ultime e inquietanti argomentazioni pronunciate ieri dal commissario Scura in faccia al sindaco di Trebisacce Franco Mundo recatosi a Catanzaro per l’ennesimo incontro con la struttura commissariale per perorare la causa della riapertura del “Chidichimo”.

Amendolara: in autunno sarà inaugurato il mandorleto comunale

Un mandorleto comunale per celebrare il ritorno alla terra di cui i nostri territori hanno bisogno e per rinverdire la radice etimologica del nome di Amendolara che deriverebbe dall’antica “Amigdalaria”. Sarà inaugurato nel prossimo autunno con una cerimonia ufficiale che sarà organizzata dall’amministrazione comunale e sostenuta dallo Slow-Food.

CASTROVILLARI. Arriva ESTATEATRO nell'Anfiteatro di San Giuliano

l teatro rivive in piazza. Dal 26 agosto al 13 settembre nell'anfiteatro di San Giuliano, nel rione Civita, la rassegna EstaTeatro  a cura dell'amministrazione comunale "scende" tra la gente, alle ore 21, per promuovere il luogo, gli ambienti identitari e per  la gioia di tanti al fine di offrire un piacere in più nel seguire opere, lavori e rappresentazioni, tutte da scoprire ed a firma di Compagnie teatrali castrovillaresi.

Castrovillari: in pieno svolgimento la rassegna cinematografica all'aperto nel Castello Aragonese

E’ in pieno svolgimento presso il castello aragonese la manifestazione castrovillarese di cinema “…e le stelle stanno a guardare!” che fa parte del cartellone Eventi di Stagione, sviluppato dal Comune grazie ad un proficuo e sinergico lavoro di squadra tra tutti gli amministratori , i tanti collaboratori che vi hanno profuso impegno e passione a titolo gratuito e l'apporto di più associazioni.

Consiglio Provinciale e Assemblea dei Sindaci il 1° settembre per lo schema di Bilancio

Mercoledì 2 settembre nuova convocazione del Consiglio per l’approvazione definitiva
Il Presidente Mario Occhiuto ha ridefinito il calendario degli appuntamenti istituzionali in vista dell’approvazione della manovra finanziaria dell’Ente per il 2015. Primo appuntamento martedì 1°settembre, alle ore 10:30: il Consiglio Provinciale si riunirà presso la Sala delle Adunanze dell’Ente, in sessione straordinaria e urgente, in prima convocazione, per l’adozione dello Schema del Bilancio di Previsione e relativi allegati (art. 1 comma 55 Legge 7/4/2014 n. 56 e ss.mm.ii.).

Arrestato hacker rumeno dalla Guardia di Finanza


Era latitante ed affiliato ad una organizzazione criminale dedita alle frodi informatiche e telematiche
Premiata l’intensificazione dei servizi di prevenzione nella città di Cosenza, predisposta per il periodo festivo, a ridosso di ferragosto. A finire nella rete dei Finanzieri della Sezione Operativa Pronto Impiego della Compagnia di Cosenza è stato un cittadino rumeno, di 36 anni, sul quale spiccava un mandato di arresto europeo. L’uomo, ricercato sul territorio dell’Unione Europea per il reato di associazione a delinquere finalizzata alla frode informatica e telematica, risulta affiliato ad un gruppo criminale specializzato nella clonazione di carte di credito e bancomat grazie alle quali è riuscito a sottrarre ingenti somme di denaro dai conti correnti di cittadini europei. Le vittime, infatti, sono inglesi, olandesi, spagnoli, cechi, austriaci, rumeni ed italiani. Dopo aver scontato una prima condanna nel carcere di Lubiana (Slovenia), nel 2013 S.C. si era reso irreperibile, al fine di evitare la pena definitiva a sei anni di reclusione e per questo l’Autorità Giudiziaria di Romania ha emesso a suo carico un provvedimento di ricerca ed arresto provvisorio a scopo di estradizione a livello comunitario. La latitanza è terminata in Cosenza, dove è stato sottoposto a controllo dai “baschi verdi” della locale Compagnia, impegnati nel dispositivo attuato per l’intensificazione dei controlli in città nel principale periodo di ferie estive. In particolare i finanzieri, insospettiti dall’incongruenza tra la nazionalità della persona e quella del veicolo, munito di targa spagnola, hanno approfondito ed esteso le ricerche al “Sistema di Informazione Schengen”, banca dati nella quale sono riportati tutti i soggetti ricercati dalle Autorità dei Paesi aderenti all’Accordo di Schengen. L’uomo è stato, quindi, tratto in arresto e associato alla Casa Circondariale di Cosenza, a disposizione della Corte d’Appello di Catanzaro che dovrà decidere in merito alla sua estradizione nel Paese di origine per scontare i sei anni di reclusione.

Incendi Provincia di Cosenza, Canadair a S.Domenica Talao


Giornata impegnativa per gli uomini del Corpo Forestale dello Stato sul fronte incendi. Diverse le segnalazioni e gli interventi effettuati dal personale nella Provincia di Cosenza. In particolare un Canadair e un elicottero coordinato dal Corpo Forestale hanno operato nel comune di Rose, mentre due canadair a S. Nicola Arcella. Un vasto incendio di macchia mediterranea e pascolo a S.Domenica Talao nelle località “Torre Lippa” e “Serra Limpida”,

Trebisacce: i 70 scout a Rossano in pericolo per il maltempo salvati "solo" dai loro capi


I 70 Scout che facevano campo estivo in località “Rinacchio”, sulla montagna di Rossano, e che si sono trovati in grave pericolo a seguito degli eventi calamitosi che hanno colpito Rossano e Corigliano sono stati soccorsi e messi in salvo solo grazie alla prontezza e dei loro “capi-scout” e non per l’intervento di altri soccorsi, come nell’enfasi del momento hanno invece riferito le cronache di quei giorni. Ci tengono a precisarlo, pur a distanza di tanti giorni, gli stessi capi-scout del Gruppo Agesci “Trebisacce 2” i quali per la verità hanno riferito che la Polizia di Stato aveva già ricevuto la loro segnalazione ed era già stata attivata la macchina dei soccorsi.

Trebisacce: Pantalone paga per tutti

Cade con la moto e si fa male a causa di una buca presente nel manto stradale. Il Tribunale di Castrovillari, a distanza di oltre un anno, riconosce al giovane D.M.A., di Trebisacce, un risarcimento-danni pari a 11.505,47 euro, oltre agli interessi calcolati al tasso corrente ed alle spese legali e di giustizia che ammontano, queste ultime, a 2.318,43 euro

Territorio: Legambiente chiede alla Regione una legge sul consumo di suolo zero

«Chiediamo alla Regione e al presidente Mario Oliverio fatti concreti: subito una legge sul consumo di suolo zero». E' quanto si afferma in un comunicato di Legambiente Calabria. «I fatti di Rossano e Corigliano - prosegue il comunicato - devono essere da monito a non costruire negli alvei e nelle foci dei fiumi e occorre tutelare quanto ancora può essere preservato lungo le coste, a partire dall'Oasi di Sant'Andrea Apostolo dello Jonio con i suoi 3,5 chilometri di costa ancora intatti. Una proposta, quest'ultima, che giace negli uffici della Regione e del Comune dal 2008.

Altri articoli...