• Home

Cosenza: bambina di sette mesi muore soffocata

Ha tentato il suicidio, ingerendo barbiturici, la madre della bambina di sette mesi morta a Cosenza. È quanto si è appreso in ambienti investigativi. Secondo una prima ricostruzione, a trovare il cadavere della bambina è stato il padre, al suo rientro a casa. L'uomo ha poi trovato la moglie su una poltrona, colta da malore, ed a terra, accanto alla donna, una confezione vuota di barbiturici.

Dopo l’acqua,i rifiuti.Saracena vuole l’autonomia

È la richiesta di Gagliardi alla Regione. Gestione del servizio in house
SARACENA  –  Rifiuti, Saracena chiede alla Regione Calabria il riconoscimento della gestione autonoma. Il Paese del Moscato Passito è esempio di buone prassi amministrative in termini di ciclo integrato dei rifiuti: con l’esercizio in house del servizio, ha le carte in regola per fare tutto da sé.

Tarsia: inseguimento a 250 km/h per bloccare un’Audi A6

Quattro cittadini serbi, tutti già noti alle forze dell'ordine, sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato diarnesi atti allo scasso, dopo essere stati intercettati sull'Autostrada Salerno-Reggio Calabria mentre viaggiavano a 250 km/h su un'Audi A6 con targa risultata rubata ieri a Napoli.

“Più Differenziata – Uniti nel Separare”

Attività di formazione ed informazione anche presso le Scuole dell’Infanzia
ROSSANO – Quattro incontri rivolti alle diciotto quinte classi della scuola primaria, quaranta sezioni della scuola dell’infanzia, coinvolti più di 1.000 alunni. Questi i primi numeri dell’attività di formazione e sensibilizzazione avviata lo scorso novembre 2015 dall’azienda Ecoross Srl nelle scuole dell’infanzia (questa la novità del 2016) e primarie della città nell’ambito della campagna “PIÙ DIFFERENZIATA – UNITI NEL SEPARARE”.

L’U.DI.CON a Scura: indire gara infermieri e OOSS

Area Urbana, Colamaria: Sanità al collasso. Disagi subìti da fasce più deboli
AREA URBANA CORIGLIANO C. - ROSSANO – Aspettando il concorso per infermieri e Operatori Socio Sanitari della Calabria. L’U.DI.CON, l’Unione per la Difesa del Consumatore, chiede al Commissario alla Sanità Massimo SCURA garanzie sulla gara. Rispettare le quote previste per l’assunzione dei diversamente abili. Sanità al collasso nell’Area Urbana, l’impiego di nuove unità rappresenterebbe un sollievo per le strutture ospedaliere che, anche per la carenza di personale, non riescono ad offrire servizi adeguati al malato.  

Corigliano | In Comune l’“ombra” d’un dossier

Indiscrezioni ipotizzano i prossimi “ingressi” in Municipio dell’avvocato Levato e della collega Felicetti, quest’ultima nuora del sindaco Geraci
Nel Municipio di Corigliano Calabro aleggia l’ombra d’un “dossier”. Che sarebbe pronto per essere consegnato alla Sezione regionale della Corte dei Conti di Catanzaro e alla Procura della Repubblica di Castrovillari. Del suo ipotetico contenuto non si sa nulla, ma le indiscrezioni di Palazzo Garopoli (foto) lo “collegano” all’ipotizzata imminente assunzione in Comune degli avvocati Arturo Levato e Lara Felicetti, quest’ultima nuora del sindaco Giuseppe Geraci, rispettivamente secondo e terza classificati nella graduatoria del concorso

Cassano | A Garda manca l’acqua: protesta dei cittadini

Alcuni cittadini di Cassano Jonio scrivono esasperati al commissario straordinario del Comune, Emanuela Greco, per denunciare la grave crisi idrica che ormai da anni interessa la loro zona, contrada Parco del concio in località Garda. Estremo il loro disagio a causa della scarsa pressione dell’acqua potabile. S’ipotizza che tale situazione sia dovuta ad alcune perdite della condotta idrica comunale.

Corigliano | Violenza sessuale, sessantenne assolto

Assolto dall’imputazione di violenza sessuale. Si tratta di A.N., 60enne di Corigliano Calabro. Così s’è conclusa davanti al collegio penale del Tribunale di Castrovillari (presidente Francesca Marrazzo, a latere Teresa Reggio e Gianna Martino) la vicenda giudiziaria scaturita dalla denuncia sporta dalla signora M.C. nel luglio del 2007. In particolare, la signora aveva denunciato ai carabinieri della Stazione di Corigliano Calabro che il proprio convivente A.N. nel pomeriggio del 17 luglio del 2007 era ritornato a casa e nella circostanza aveva ricevuto da parte della convivente delle lamentele per questioni economiche.

Anas, lavori SS 534: disposta risoluzione del contratto con l'impresa Vidoni

La risoluzione è stata decisa a causa dei gravi ritardi nell’esecuzione dei lavori. Anas provvederà a interpellare le imprese concorrenti che avevano partecipato alla gara per consentire una ripresa immediata delle attività.
ANAS comunica che, per i gravi ritardi registrati nell’esecuzione dei lavori di adeguamento della strada statale 534 “di Cammarata e degli Stombi”, è stata disposta la risoluzione del contratto stipulato con l’impresa A.T.I. VIDONI S.p.A. – CONSORZIO STABILE GRECALE. Il progetto prevedeva l’adeguamento della statale come raccordo autostradale – collegamento tra l’autostrada A3 (svincolo di Firmo) e la strada statale 106 “Jonica” (svincolo di Sibari) Megalotto 4, in provincia di Cosenza.

Villapiana: alto gradimento per la Calabria alla BIT di Milano

Un alto gradimento ha riscosso quest’anno la Calabria alla BIT di Milano ma uno dei pacchetti turistici più apprezzati è stato quello confezionato dai cinque comuni dell’Alto Jonio (Villapiana, Cerchiara di Calabria, Francavilla Marittima, Plataci e San Lorenzo Bellizzi) che, provando finalmente a fare sistema, hanno dato vita ad una proposta turistica di grande appeal che ha riscosso grande interesse tra i tour operators ed i visitatori del Desk della regione Calabria.

Amendolara: riparata una grossa falla nell’acquedotto comunale

Riparata una grossa falla nell’acquedotto comunale. Si interviene infatti nel periodo invernale per tappare i buchi nella condotta idrica per evitare le… crisi di astinenza in estate quando cresce la domanda per la presenza dei turisti e diminuisce la disponibilità di acqua. In realtà troppo spesso l’acqua che proviene dalla condotta dell’Eiano che serve i comuni costieri dell’Alto Jonio si perde nelle viscere della terra perché sia la condotta principale che le reti comunali sono vecchie e obsolete e bisogna continuamente monitorare e tappare le falle.

Altri articoli...