Arrivano in Blaconà e Celi. Domani la difficile sfida contro l’Amendolara dei fratelli Jarar
CROSIA  – C’è grande fermento in casa Mirto Crosia alla vigilia dell’ennesima gara fondamentale per l’economia del campionato. Domani al “Russo” di Centofontane arriva il blasonato Amendolara, squadra di categoria e valore, e seconda in classifica. La formazione dell’Alto Jonio giunge sulla foce del Trionto dopo un filotto di ben otto vittorie consecutive nelle quali ha messo a segno ben 27 reti.

 Una macchina da guerra, affidata a una coppia di cecchini d’eccezione: i fratelli Aziz e Aiman Jarar. Due attaccanti con il gol nel sangue che stanno facendo la fortuna della formazione giallorossa, sicuramente la più in forma e quella con più carico di entusiasmo in questo particolare momento del campionato.

Dal canto loro i minotauri traentini di mister Tedesco, dopo due uscite non del tutto felici, sono chiamati ad una rimonta. Gli ultimi risultati, non proprio positivi, hanno costretto i rossocelesti traentini ad abbandonare momentaneamente la zona calda della classifica. I play-off sono a solo un punto ma questo gap potrebbe ampliarsi e diventare pericoloso per gli obiettivi stagionali se domani non ci sarà uno scatto d’orgoglio dei padroni di casa.

Tant’è che la società del patron “Capitano” Talarico, con l’apertura del mercato, è corsa subito ai ripari per rimpinzare il reparto d’attacco. In settimana, infatti, si sono aggregati al gruppo due calciatori di spessore, entrambi prelevati dallo Schiavonea. Si tratta di Pasquale Blaconà, talentuoso attaccante con un passato promettente in Serie D ed Eccellenza, e di Cosimo Celi, jolly di centrocampo. Saranno loro a sostenere quella “remuntada” a cui è chiamata la Polisportiva Mirto per centrale l’obiettivo stagionale.

Sono due ottimi innesti – commenta il tecnico rossoceleste Enzo Tedesco - con grandi qualità, che sicuramente ritorneranno utili al gioco e alle capacità della nostra formazione. Siamo ancora vigili sul mercato per cercare delle buone e utili soluzioni per completare l’assetto tecnico della rosa.

In realtà, la società di Centofontane, ha dato mandato al direttore generale Giuseppe Pugliese di muoversi ancora sul mercato per portare tra i minotauri un difensore ed un centrocampista che possano far fare quel salto di qualità tanto auspicato da tifosi e addetti ai lavori.

Intanto, attivo anche il mercato in uscita. Hanno lasciato il gruppo, infatti, Vincenzo Lavorato e Leonardo Taverna, approdati entrambi al Mandatoriccio.
 

 

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo