Morano: musica live nei weekend di giugno

Ieri la prima serata in Piazza Giovanni XXIII
Inaugurato con il primo concerto il “Giugno in musica live”, iniziativa nata dalla collaborazione tra “My Coffee” e “Morano in Rock”, e patrocinata dall’Amministrazione comunale. Si tratta di ben cinque manifestazioni da tenersi in Piazza Giovanni XXIII e calendarizzate per la tarda serata di ogni fine settimana. Una vera e propria full immersion nell’universo blues/rock/metal, accompagnato da gruppi calabresi d’indiscusso valore artistico. Ieri il battesimo, per mano del duo acustico “Mixed Feelings”.

 

 

 

 

Archiviato, come detto, il primo degli appuntamenti, il programma, vario e ben strutturato, prevede ora: per venerdì prossimo, 8 giugno, l’esibizione dei “Deep Valley Blues” genere stoner rock; si prosegue venerdì 15 con “Deamantide”, alternative rock; e ancora venerdì 22 con i beniamini locali, “El Rojo”, stoner rock; per chiudere sabato 30, con la performance degli “Strike Avenue”, deathcore/metal.

Nota di gratitudine da parte dell’esecutivo De Bartolo per i promotori, “My Coffee” e “El Rojo”. Ai quali, così il sindaco e la squadra di governo, va «il merito di aver proposto un progetto valido, che concorre a vivacizzare maggiormente il borgo, offrendo ai giovani la possibilità di vivere le loro relazioni in armonia». «Tra gli obiettivi che sin dall’inizio inseguiamo – affermano gli amministratori a tal proposito - vi è la rigenerazione sociale e la realizzazione di condizioni ideali. Condizioni che possano consentire ai residenti, ma anche ai visitatori che nel periodo estivo scelgono Morano per ritemprarsi dalla canicola opprimente delle aree marine, di intrattenersi con amici e conoscenti coltivando parallelamente i propri interessi culturali e ludici. E’ questa, d’altra parte, è anche la linea scelta nella pianificazione complessiva degli eventi cui stiamo lavorando e che renderemo noti nei prossimi giorni. Invitiamo tutti, concittadini e visitatori, a fruire, in questo e nei mesi che seguiranno, delle proposte scaturite da questa efficace cooperazione pubblico/privato, votata alla valorizzazione, sempre e innanzitutto, delle potenzialità positive che abbondano nella nostra terra».

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna