Montegiordano: VIII^ Edizione della Sagra dei Piselli e delle Fave


Si lavora alacremente per dar vita alla VIII^ Edizione della Sagra dei Piselli e delle Fave di Montegiordano che si svolgerà il 14 e il 15 aprile 2018. L’edizione di quest’anno, che prenderà il via sabato 14 aprile alle ore 18,00 in Via del Carmine

 e che continuerà per tutta la giornata di domenica 15 aprile a partire dalle ore 11.00, gode del patrocinio dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Franco Fiordalisi ed è dedicata al “Sogno Possibile” del Maestro Antonio Introcaso. L’obiettivo della manifestazione, secondo il Comitato Organizzatore, è quello di promuovere l’utilizzo dei prodotti tipici dell’agricoltura di Montegiordano e dell’Alto Jonio Cosentino, notoriamente conosciuto come un territorio ideale per la coltivazione dei piselli e delle fave. La Sagra in realtà rappresenta un’occasione per valorizzarne le qualità attraverso la degustazione di piatti preparati in loco secondo la tradizione locale ed in base alla fantasia degli chef ed ha l’obiettivo dichiarato di ottenere per i piselli e le fave di Montegiordano il Marchio di Qualità. In realtà i piselli dell’alto Jonio Cosentino già dal 2014 sono stati imbarcati nella “Arca del Gusto” che è uno dei progetti della “Slow Food” come prodotto d’eccellenza della gastronomia calabro/lucana e italiana. Anche quest’anno il piatto forte della Sagra sarà la gastronomia locale e soltanto di contorno ci saranno le mostre, gli spettacoli di strada, la musica e il folklore. Il tutto si svolgerà in campagna, senza alcun ticket da pagare per i visitatori e tutto sarà ispirato ai piselli e alle fave, al fascino semplice e genuino dei prodotti tipici di una terra che un tempo è stata la culla della Magna Grecia e che oggi deve trovare la forza per rilanciare la propria economia partendo proprio dalla terra. E la Sagra serve proprio a questo, a mantenere cioè i riflettori accessi sui prodotti di nicchia che, insieme al Turismo, possono dare tanto all’economia della nostra Regione che non dispone di altre risorse tranne l’agricoltura ed il turismo eco-compatibile ed enogastronomico. Chi ha interesse a partecipare e ad esporre, può contattare il Comitato al numero 393-0938957, oppure scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Pino La Rocca
 

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna