Cariati: Amministrative 2108, piazze in festa per i comizi de l’Alternativa


Piazze e strade tinte di blu. E poi applausi, sorrisi e tanta speranza. I comizi de l’Alternativa, oltre a essere un momento di ascolto dei candidati e dei punti programmatici, sono anche occasioni per ritrovarsi, discutere, rinnovare quell’adesione a un progetto che si propone di ridare slancio a una comunità intera.

Stampa Email

Messe in sicurezza 141 scuole in Calabria. Investiti oltre 218 milioni di euro

Dando seguito alla volontà espressa dalla Giunta Regionale con D.G.R. n. 427 del 10 novembre 2016, si è concluso un primo importante passo finalizzato alla messa in sicurezza ed all’adeguamento sismico dei primi 141 edifici scolastici della Calabria per un importo complessivo di € 218.320.609,63. Infatti, è stata approvata la graduatoria di merito degli Enti Pubblici (Comuni, Province e Città Metropolitana) ammessi (n. 141 interventi per un importo di € 218.320.609,636) ed esclusi (n. 186 interventi per un importo di euro 179.119.377,65).

Stampa Email

Cassano: nasce il Comitato Popolare "I Care"

..Ognuno deve sentirsi responsabile di tutto. Su una parete della nostra scuola c’è scritto grande “I Care”. E’ il motto intraducibile dei giovani americani migliori,significa:”Me ne importa,mi sta a cuore”.E’ il contrario esatto del motto “Mene frego”.(Don L. Milani, da lettera ai Giudici).Mossi da simili motivi ispiratori, alcuni cittadini cassanesi di buona volontà,

Stampa Email

La dietrologica politic(hetta) dell’avvocato Torchiaro

Leggiamo qua e là un articolo a firma del giovane avvocato di Corigliano Rossano Daniele Torchiaro (foto), il quale fa esplicito riferimento a una notizia da noi pubblicata lo scorso 25 maggio, e il giorno seguente pure dal sito di Cosenza Iacchitè attraverso la lettera d’un lettore. Questo per giusta e doverosa precisazione da parte nostra all’avvocato Torchiaro

Stampa Email

Riforma del welfare: i Comuni si ribellano

Dopo il Tar, anche i Municipi contestano la Regione e restituiscono i finanziamenti. Il consigliere Gallo: «Si va verso la paralisi più volte annunciata ma ignorata da Oliverio»
Non è solo il Tar: adesso a bocciare la riforma del welfare targata Oliverio sono anche i Comuni. Ed il settore è sempre più esposto al rischio della paralisi. Lo segnala il consigliere regionale Gianluca Gallo, riaccendendo i riflettori sulle delibere della giunta regionale che avevano ridisegnato la fisionomia dell’assistenza socio-sanitaria in Calabria, tra le critiche inascoltate delle opposizioni e degli operatori del settore, infine, agli inizi di Maggio, censurate e cancellate anche dal tribunale amministrativo. 

Stampa Email